I cinquant’anni di CEMEA e la lezione di Gianni Rodari

letteratura

Per celebrare l’importante compleanno l’associazione degli insegnanti ha dato alle stampe nove libretti esemplificativi dei principi fondanti del proprio pensiero educativo – Un’iniziativa che si collega a un altro anniversario, legato a uno dei maestri della narrativa per l’infanzia

I cinquant’anni di CEMEA e la lezione di Gianni Rodari
I volumetti di cui CEMEA ha curato la pubblicazione in collaborazione con le edizioni «Dino e pulcino» e disponibili scrivendo a [email protected]

I cinquant’anni di CEMEA e la lezione di Gianni Rodari

I volumetti di cui CEMEA ha curato la pubblicazione in collaborazione con le edizioni «Dino e pulcino» e disponibili scrivendo a [email protected]

Ho seguito con interesse la produzione di un cofanetto pubblicato dalle edizioni «Dino e pulcino» per i Centri d’esercitazione ai metodi dell’educazione attiva (CEMEA), associazione che riunisce insegnanti favorevoli ad un’educazione che, partendo dalle potenzialità del bambino e dell’individuo in generale, risponda il più possibile ai suoi bisogni e contribuisca alla realizzazione delle condizioni necessarie al suo attivo e positivo inserimento nella vita e nella società. Un’associazione che, per celebrare i cinquant’anni di presenza in Ticino, ha scelto di pubblicare nove piccoli libri che illustrassero i principi fondanti di un pensiero educativo fuori dalle mode e per capire il quale possiamo rileggere autori come Dewey (Democrazia e educazione è del 1916). La scrittura degli autori ospiti...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1