I misteri della materia oscura

la riflessione

Gli studi e gli esperimenti in corso anche in Italia per rivelare la quantità e la natura delle dimensioni sconosciute dell’universo spalancano interrogativi di carattere filosofico sulla consistenza sempre più immateriale ed effimera della nostra esperienza quotidiana

I misteri della materia oscura

I misteri della materia oscura

Da qualche giorno le agenzie di tutto il mondo hanno pub-blicato notizie sulla materia oscura. La frase, riportata in questo modo, sembra più l’incipit di un romanzo di fantascienza. Ma in realtà si tratta di uno studio europeo, e di un esperimento italiano. Lo studio europeo ribadisce che la materia oscura esiste, anche se non riusciamo ancora a vederla e non abbiamo strumenti per rivelarla. Esiste perché cambia e altera alcuni fenomeni dell’universo che sarebbero spiegabili solo con l’esistenza della materia oscura. L’esperimento italiano, da compiersi nel laboratorio sotto il Gran Sasso, va invece alla ricerca della materia oscura attraverso esperimenti complessi a 270 gradi sottozero.

Spiegare cosa cerchino, sarebbe impresa per un saggio di rara complessità. Ma sono due le cose che possono...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1