I Red Hot Chili Peppers vendono tutto il catalogo musicale

musica

La band, che l’anno prossimo festeggia 40 anni di carriera, ha ottenuto 140 milioni di dollari interamente versati al fondo di investimento Hipgnosis Songs Fund

I Red Hot Chili Peppers vendono tutto il catalogo musicale
© AP/Matt Sayles

I Red Hot Chili Peppers vendono tutto il catalogo musicale

© AP/Matt Sayles

140 milioni di dollari: è la cifra che i Red Hot Chili Peppers hanno ottenuto per la vendita del loro catalogo musicale, secondo quanto riportano i media americani. La cessione è stata fatta al fondo di investimento britannico Hipgnosis Songs Fund.

La band, che l’anno prossimo festeggia 40 anni di carriera, ha un catalogo molto ampio e solido nel quale compaiono canzoni diventate hit come Californication, Otherside, Under the Bridge, Give It Away, Knock Me Down, scritte principalmente dal cantante Anthony Kiedis, il bassista Flea, il batterista Chad Smith e il chitarrista John Frusciante, che nel 2019 è rientrato (per la terza volta) nel gruppo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 2

    Il crollo verticale di Clubhouse: da primo a ultimo della classe

    Social network

    Il boom iniziale è stato soppiantato da un’importante perdita d’interesse e download da parte degli utenti – La rivincita dell’audio si è trasformata in un pericoloso cortocircuito – L’esperto Vincenzo Cosenza: «Non è ancora la morte del social, ma riuscirà a vivere di vita propria solo se verrà inserito in un ecosistema di offerte più ampio, solo la voce è riduttivo»

  • 3

    Il Basquiat di Giammetti vola all’asta

    arte

    Il grande teschio del 1983 «In This Case» dell’artista è stato venduto all’incanto da Christie’s per oltre 93 milioni di dollari, ben oltre la stima di partenza di 50 milioni

  • 4

    Il ritorno del «prog»

    musica

    Corrente del rock tra le più amate negli anni Settanta, da una decina d’anni è tornata d’attualità in tutto il mondo, Svizzera italiana compresa, sulla spinta di un sempre più marcato bisogno da parte di un consistente segmento di pubblico di suoni meno plastificati e di composizioni più articolate

  • 5
  • 1
  • 1