I volumi di Josephsohn per la ripartenza del MASI

Arte

Il Museo d’arte della Svizzera italiana inaugura la nuova stagione rendendo omaggio ad uno dei più importanti scultori della seconda metà del XX secolo, in occasione del centenario della sua nascita, con un allestimento volutamente all’insegna della provvisorietà

 I volumi di Josephsohn per la ripartenza del MASI
Hans Josephsohn (1920-2012)alla Kesselhaus di San Gallo nel 2006.

I volumi di Josephsohn per la ripartenza del MASI

Hans Josephsohn (1920-2012)alla Kesselhaus di San Gallo nel 2006.

In un LAC tirato a lucido e con importanti novità logistiche nell’organizzazione della Hall (nuova biglietteria e spazi rivoluzionati ed ampliati per la libreria/bookshop) un soddisfatto direttor Bezzola ha presentato ieri alla stampa la stagione della ripartenza del MASI (Museo d’arte della Svizzera italiana) dopo i lunghi e oscuri periodi pandemici. Mentre, limitandoci agli spazi del LAC, proseguono la bella retrospettiva «Tra le ciglia» (cfr. CdT del 5 settembre) dedicata a PAM Paolo Mazzuchelli al livello 2 e (fino al 4 ottobre) la pop up fotografica di Lois Hechenblaikner al livello 1, ecco che negli ambienti sotterranei trova ora posto una delle mostre di spicco di questi mesi di rilancio dell’arte a Lugano e nella Svizzera italiana: quella dedicata, in occasione del centenario della...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1

    Mara Maionchi positiva al coronavirus

    Pandemia

    La nota produttrice discografica sarebbe ricoverata in un ospedale di Milano e le sue condizioni non desterebbero preoccupazioni - Si teme un focolaio sul set del programma «Italia’s got Talent»

  • 2

    Tra gli antichissimi dipinti del nostro Medioevo

    Il decodificatore

    Irene Quadri ci racconta i capolavori della pittura muraria tra XI e XIII secolo - Un libro fresco di stampa per raccontare il ricco patrimonio artistico ancora visibile nel Cantone

  • 3
  • 4

    Venduti all’asta i manoscritti di Hitler

    Germania

    I tre acquirenti si sono aggiudicati i documenti del Fürher per la cifra complessiva di quasi 190 mila di euro - Il presidente delle organizzazioni ebraiche: «Ciò che è appartenuto a lui e alla sua epoca non deve avere alcun mercato»

  • 5

    Castelli di carta, ecco i vincitori

    Cultura

    La giuria ha premiato negli scorsi giorni nove adulti e quattro ragazzi che si sono distinti con i loro racconti al concorso letterario promosso dalla Biblioteca cantonale di Bellinzona

  • 1
  • 1