Il blues dell’Alligatore

Televisione

Debutta domani su Rai2 la serie tratta dai romanzi di Massimo Carlotto – «Un hard-boiled in salsa mediterranea» in un Veneto dipinto come «una Louisiana triste» con la musica afroamericana a fare da collante a storie di criminalità ambientale

Il blues dell’Alligatore
Matteo Martari (37 anni ) è Marco Buratti, alias l’Alligatore.

Il blues dell’Alligatore

Matteo Martari (37 anni ) è Marco Buratti, alias l’Alligatore.

Debutta mercoledì 25 novembre in prima serata su Rai2 L’Alligatore, nuova serie diretta da Daniele Vicari ed Emanuele Scaringi: «un crime noir padano a ritmo di blues» che racconta le vicende di Marco Buratti, detto l’Alligatore, un ex cantante blues finito ingiustamente in galera e che, dopo una detenzione di sette anni, decide di trasformarsi in un anomalo investigatore. Privo di regolare licenza approfitta infatti delle conoscenze acquisite in cella per creare, insieme a due amici altrettanto particolari – il contrabbandiere Beniamino Rossini e l’animalista Max La Memoria – una «band» che rivela le malefatte di organizzazioni criminali e di ambienti dalla facciata pulita a loro collusi.

A vestire i panni questo anti-eroe noir, nato 25 anni fa dalla fantasia di Massimo Carlotto che gli...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1

    Sviluppare videogiochi e amicizie: la Global Game Jam torna in Ticino

    eventi

    Tra venerdì 29 e domenica 31 gennaio, in tutto il mondo e anche da noi, migliaia di programmatori, grafici e musicisti lavoreranno a gruppi (online, a causa della pandemia) per creare i propri videogiochi su un tema che verrà svelato sul momento - Ne abbiamo parlato con Stefano Maccarinelli, fondatore della compagnia ticinese Stelex Software e organizzatore dell’evento nel nostro cantone

  • 2
  • 3

    La vita di Allegra, prima e dopo Marrakesh

    La recensione

    Presentato in diretta tv sulle tre reti nazionali della SSR e in Rete per aprile le Giornate di Soletta «Atlas», il nuovo film del regista ticinese Niccolò Castelli, convince per equilibrio narrativo e maestria tecnica

  • 4

    Una festa virtuale del film

    Cinema

    Al via mercoledì le 56. Giornate cinematografiche di Soletta, la principale vetrina della produzione elvetica – La manifestazione, per ragioni sanitarie, si tiene esclusivamente online ma senza snaturarsi, come conferma il suo ricco programma che si dipana tra proiezioni, incontri, dibattiti e masterclass

  • 5

    L’antistoria di Binet

    Recensione

    Le scoperte geografiche al centro del premiato romanzo «Civilizzazioni» assumono un andamento a prima vista paradossale

  • 1
  • 1