L’intervista

«Il fascino di Mozart sta nella naturalezza della sua scrittura»

Lo afferma il pianista Andrea Bacchetti che giovedì suonerà con l’OSI all’Auditorio di Besso

«Il fascino di Mozart sta nella naturalezza della sua scrittura»
Andrea Bacchetti è nato a Genova nel 1977.

«Il fascino di Mozart sta nella naturalezza della sua scrittura»

Andrea Bacchetti è nato a Genova nel 1977.

Per l’ultimo appuntamento di «OSI in Auditorio», giovedì 31 gennaio alle 20.30 nell’Auditorio Stelio Molo RSI, il direttore d’orchestra polacco Krzysztof Urbánski e l’estroso pianista italiano Andrea Bacchetti presentano con l’Orchestra della Svizzera italiana un programma all’insegna del classicismo viennese: la grande ouverture per Coriolano e la Prima sinfonia di Beethoven, oltre...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1