«Il male profondo è la nostra ignoranza»

L’intervista / Jo Nesbø

Lo scrittore norvegese racconta il suo ultimo thriller d’ispirazione shakespeariana

 «Il male profondo è la nostra ignoranza»
Culto scandinavo. Nesbø è approdato alla narrativa relativamente tardi ma in pochi anni è diventato uno degli autori più acclamati del panorama internazionale.

«Il male profondo è la nostra ignoranza»

Culto scandinavo. Nesbø è approdato alla narrativa relativamente tardi ma in pochi anni è diventato uno degli autori più acclamati del panorama internazionale.

Giornalista freelance, calciatore professionista fino a 19 anni, analista finanziario, attore, cantante e compositore di un gruppo rock con il quale ancora ogni tanto si esibisce, e soprattutto acclamato scrittore di thriller: chi è? Re Mida? In confronto alle diverse attività di Jo Nesbø, il leggendario re della Frigia è un principiante perché il cinquantottenne norvegese oltre...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1