Il poema dipinto di La Rocca ovvero l’arte come palcoscenico

Mostre

Gli spazi sotterranei del Museo Casa Rusca di Locarno accolgono le opere dell’erudito artista italiano

 Il poema dipinto di La Rocca ovvero l’arte come palcoscenico
Pier Daniele La Rocca, La luna dei poeti, (2018) polveri, stucco dipinto, pastelli su tela, 140 x 170 cm © Pier Daniele La Rocca 2019 - Foto Franco Zannini. © ProLitteris, Zürich.

Il poema dipinto di La Rocca ovvero l’arte come palcoscenico

Pier Daniele La Rocca, La luna dei poeti, (2018) polveri, stucco dipinto, pastelli su tela, 140 x 170 cm © Pier Daniele La Rocca 2019 - Foto Franco Zannini. © ProLitteris, Zürich.

Da qualche anno le strategie espositive del Museo Casa Rusca di Locarno accostano alla grande mostra annuale (in questo caso quella dedicata a Manolo Valdés prolungata, visto il suo successo, fino al prossimo 3 novembre) una più piccola ma complementare esposizione che permette di esplorare l’opera di artisti del territorio o provenienti da fuori Ticino. Tocca questa volta creare un interessante dialogo all’artista italiano Pier Daniele La Rocca (Brenzone, 1945) che propone a Locarno il suo «Poema» visivo, in un delicato allestimento sotterraneo curato, così come il catalogo che accompagna l’esposizione, da Alessia Bottaro.

Percorsi di conoscenza

Si tratta di una «centellinata», come l’ha definita il direttore dei Musei Civici Rudy Chiappini, selezione della produzione di La Rocca dell’ultimo...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1

    Dizionario del cinema che verrà

    Cultura

    Dalla A alla Z, tra precauzioni sanitarie e nuove tecnologie, gli scenari di fruizione della settima arte e come si andrà nelle sale nel periodo post-COVID

  • 2

    Connessioni poetiche

    Appuntamenti

    Il festival culturale luganese Poestate torna dal 4 al 6 giugno con un’edizione straordinaria online che vede l’intervento di autori da tutto il mondo – La Colombia è il Paese ospite d’onore con un omaggio a Gabriel Garcia Marquez

  • 3

    Istantanee giapponesi

    Fotografia

    Una preziosa raccolta di immagini a colori custodite al Museo delle Culture (MUSEC) di Lugano getta una luce nuova sulla storia della pittura nipponica del Settecento rivelando inesplorati e precoci scambi con l’Occidente
    Il ruolo da protagonista del Ticino nella collaborazione internazionale tra Università, centri di ricerca e istituzioni museali

  • 4

    René Daumal e l’elogio dell’incompiutezza

    La riflessione

    In un mondo di emozioni compiute e inventate dagli algoritmi, la rilettura de «Il Monte Analogo» (ed. Adelphi) ci ricorda che le opere non hanno regole, non devono necessariamente terminare, e che ogni volta che si impara qualcosa si deve tornare indietro a insegnarla per chi verrà

  • 5
  • 1
  • 1