«Il San Materno è un cantiere artistico»

Teatro

La direttrice Tiziana Arnaboldi illustra i contenuti della nuova stagione asconese

 «Il San Materno è un cantiere artistico»
Un disegno preparatorio per il filmato in 3D che sarà girato al San Materno.

«Il San Materno è un cantiere artistico»

Un disegno preparatorio per il filmato in 3D che sarà girato al San Materno.

 «Il San Materno è un cantiere artistico»
Un’mmagine della performance «Schizzi del corpo umano in movimento».

«Il San Materno è un cantiere artistico»

Un’mmagine della performance «Schizzi del corpo umano in movimento».

 «Il San Materno è un cantiere artistico»
La direttrice artistica Tiziana Arnaboldi.

«Il San Materno è un cantiere artistico»

La direttrice artistica Tiziana Arnaboldi.

Si apre domenica la nuova stagione del Teatro San Materno di Ascona che, nell’anno del centenario del movimento Bauhaus, propone una serie di appuntamenti multidisciplinari dove la danza ha spesso un ruolo preponderante. La direttrice artistica Tiziana Arnaboldi ci illustra i contenuti del cartellone.

«Per me comporre una stagione è come creare uno spettacolo, non distinguo quasi più le due cose. . È una situazione davvero speciale che mi porta a non più saper distinguere fino in fondo cosa faccio per il Teatro e cosa per me stessa» esordisce la coreografa ticinese che da dieci anni (i primi cinque in coabitazione con Domenico Lucchini) si occupa della programmazione della sala progettata alla metà degli anni Venti da Carl Weidemeyer.

Il centenario del Bauhaus non poteva proprio ignorarlo?

«No,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1