L’Excellence Award Davide Campari a Laetitia Casta

cinema

Sarà l’attrice francese a ricevere il riconoscimento del Locarno Film Festival dedicato a personalità artistiche che con il loro contributo hanno segnato il cinema contemporaneo

L’Excellence Award Davide Campari a Laetitia Casta

L’Excellence Award Davide Campari a Laetitia Casta

L’attrice francese Laetitia Casta riceverà l’Excellence Award Davide Campari 2021 conferito dal Locarno Film Festival alle figure artistiche che hanno influenzato il cinema contemporaneo.

La premiazione si terrà nella serata di apertura del festival, mercoledì 4 agosto, sulla Piazza Grande. Per l’occasione, verranno proiettati due film scelti dall’attrice: «Gainsbourg (vie héroïque)» (2010) di Joann Sfar e «L’homme fidèle» (2018) di Louis Garr. L’indomani, Laetitia Casta incontrerà i cinefili per una discussione al Forum @Rotonda by la Mobiliare, precisa il festival in un comunicato odierno.

«Sotto la direzione di autori come Raúl Ruiz per ‘Les âmes fortes’ (Savage Souls, 2001), Tsai Ming-liang per ‘Visage’ (Face, 2009) e, a teatro, il neo Premio Oscar Florian Zeller per ‘Elle t’attend’ (2008), Casta ha aggiunto nuovi livelli di complessità ai suoi personaggi», afferma Giona A. Nazzaro, direttore artistico del festival.

Quest’anno usciranno tre nuovi film con Laetitia Casta: «Lui» di Guillaume Canet, «La croisade» di Louis Garrel e «Selon la police» di Frédéric Videau. Da ottobre 2021 sarà poi in tournée a teatro e di ritorno sui palchi parigini del Teatro du Rond-Point da gennaio 2022 nello spettacolo «Clara Haskil, Prélude et fugue» diretto da Safy Nebbou e sceneggiato da Serge Kribus.

Nel 1999, Laetitia Casta aveva iniziato la sua carriera sul grande schermo come Falbala in «Astérix & Obélix contre César», diretto da Claude Zidi. In precedenza aveva lavorato come modella.

La 74esima edizione del Locarno Film Festival si terrà dal 4 al 14 agosto 2021.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 2

    Cinema sotto le stelle

    AgendaSette

    Un’intera estate di film sotto la volta celeste in luoghi straordinari sparsi in tutto il cantone

  • 3

    L’uomo del Cinema dice basta: «Ma non è un addio»

    STORIE

    Acquarossa, dopo mezzo secolo Fernando Ferrari ha lasciato ogni ruolo in seno alla struttura bleniese - È l’occasione per ripercorrere le tappe principali della sala inaugurata nel 1957: «La valle ha sempre risposto presente e noi abbiamo il nostro zoccolo duro»

  • 4

    Che estate con l’Olimpio e i Vad Vuc

    CONCERTI

    Campo Blenio: gli Sgaffy e la band momò vanno ad impreziosire un cartellone ricco che prevede altresì attività per bambini, eventi e feste - L’epicentro delle manifestazioni sarà il Parco Saracino con la sua rinfrescante pineta

  • 5

    Morto lo scultore solettese Schang Hutter

    cultura

    L’artista si è spento all’età di 86 anni in seguito a una grave malattia - Fra le sue sculture più note lo «Sterbender Häftling» (prigioniero morente, 1964-1972), uno dei monumenti più importanti dedicato alle vittime dei campi di concentramento

  • 1
  • 1