La canzone dialettale riempie il LAC

Musica

Teatro al gran completo sabato sera per il concerto di Davide Van De Sfroos

 La canzone dialettale riempie il LAC
Debutto al LAC. Per la prima volta il celebre cantautore «laghée» ha calcato il prestigioso palco luganese. (Foto Zocchetti)

La canzone dialettale riempie il LAC

Debutto al LAC. Per la prima volta il celebre cantautore «laghée» ha calcato il prestigioso palco luganese. (Foto Zocchetti)

Per chi l’ha ascoltato per la prima volta una ventina d’anni fa sotto il capannone tipo serra per l’insalata con un clima tropicale alle feste campestri del FC Rancate ha fatto una certa impressione vedere sabato sera Davide Van De Sfroos sul palco arredato a salotto con poltrona e abat-jour del LAC per una tappa del suo «Tour de Nocc». La notte elvetica del cantautore laghée è stata un trionfo in quanto malgrado la concomitanza con la serata finale del Festival di Sanremo, ammesso che il paragone sia sensato, tutti i quasi mille posti del magnifico teatro luganese erano occupati. A dimostrazione del grande affetto e della stima di cui l’artista gode da noi. Lui con l’intelligente e scanzonata ironia di cui è maestro ha detto che «si sentiva un po’ in colpa ma che aveva iniziato presto per...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1