La lezione di vita di Irvine Welsh illumina Babel

Letteratura

La 14. edizione del festival bellinzonese era dedicata alle lingue fantastiche e quelle inventate

 La lezione di vita di Irvine Welsh illumina Babel
Lo scrittore scozzese Irvine Welsh. (Foto Zocchetti)

La lezione di vita di Irvine Welsh illumina Babel

Lo scrittore scozzese Irvine Welsh. (Foto Zocchetti)

 La lezione di vita di Irvine Welsh illumina Babel

La lezione di vita di Irvine Welsh illumina Babel

Dopo aver esplorato l’Aldilà e il Brasile, il Festival di letteratura e traduzione Babel si è spinto quest’anno ai confini delle lingue naturali uscendo ancora una volta dagli schemi tradizionali e riuscendo con la fantasia e l’inventiva a creare un programma suggestivo e quanto mai attuale. La sua 14. edizione che si è conclusa ieri a Bellinzona, dal titolo Non parlerai la mia...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 2
  • 3

    Banksy sbarca su uno shop online

    curiosità

    Aperto un negozio virtuale che vende «arte, prodotti per la casa e delusioni» - La richiesta dell’artista: «Sei un ricco collezionista d’arte? Astieniti»

  • 4

    L’oasi delle parole a rischio estinzione

    la riflessione

    Di fronte alla semplificazione sempre più marcata del nostro vocabolario l’editore Zanichelli ha lanciato un’originale iniziativa: un tour in varie città italiane con una «zona lessicale illimitata» in cui «adottare» i vocaboli difficili che non usiamo più

  • 5

    Tra Beethoven e Chopin con un giovane talento

    Concerti

    Secondo appuntamento, giovedì 17 ottobre, della stagione al LAC dell’Orchestra della Svizzera italiana – Diretto da Markus Poschner il complesso ticinese sarà affiancato dal solista britannico Benjamin Grosvenor

  • 1
  • 1