La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

Grande successo lunedì sera all'USI per l'incontro con lo scrittore israeliano

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

La passione civile e umana di Abraham Yehoshua

LUGANO - Abraham Yehoshua, è stato l'applauditissimo protagonista, questa sera, di un affollato incontro all'USI,  organizzato dalla Cukier Goren-Goldstein Foundation in collaborazione con il Corriere del Ticino. Introdotto da Marcello Foa, è stato intervistato Michele Fazioli.

Per esplicito desiderio dello scrittore, l'incontro doveva vertere sul al suo ultimo libro («La Comparsa») e così è stato, ma poiché come ha esordito Fazioli in tutti le sue opere «la realtà primeggia», sia nella dimensione orizzontale dei personaggi di oggi che popolano i suoi libri, che in quella verticale della lunga storia del popolo ebraico, è bastata una domanda sulla diversità di due città presenti nel suo libro – Gerusalemme e Tel Aviv – per innescare un'accorata perorazione per un processo di pace che sembra rimandato all'infinito.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1