La vita di Tina Turner, fra gioie, dolori e tanto coraggio

Storie di musica

La cantante si racconta in una toccante autobiografia

La vita di Tina Turner, fra gioie, dolori e tanto coraggio
La cantante così come appare sulla copertina della sua autobiografia.

La vita di Tina Turner, fra gioie, dolori e tanto coraggio

La cantante così come appare sulla copertina della sua autobiografia.

«La mia vita in effetti è una storia incredibile, una storia piena di canzoni. La mia biografia è vita, la vita di una bambina nata a Nutbush che, come ho ripetuto tante volte, aveva tutto contro, eppure si era avventurata nel mondo senza altre armi che la propria voce, l’ottimismo e la volontà di sopravvivere». Davvero Tina Turner, questa. Ma come ha fatto? Com’è stato possibile che Anne Mae Bullock, una bambina di colore nata nel 1939 laggiù nel Tennesee e abbandonata prima dalla madre a undici anni, poi dal padre a tredici, sia riuscita a farsi strada in «una tempesta di karma negativo» fino a diventare niente popò di meno che Tina Turner, una, tanto per dire, in onore della quale hanno aperto un museo nel 2014 alla periferia di Brownsville? Per scoprirlo, ed è un viaggio mozzafiato, c’è...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1