Lady Gaga: "Quello che racconta Ally io l'ho provato"

La cantante al fianco di Bradley Cooper in "A Star Is Born"

Lady Gaga: "Quello che racconta Ally io l'ho provato"

Lady Gaga: "Quello che racconta Ally io l'ho provato"

Se è vero che ogni generazione ha una sua versione di È nata una stella - quella di Wellman del 1937 ha avuto almeno tre remake prima di questa-, in questo A Star is Born Bradley Cooper (anche regista) e Lady Gaga hanno saputo dare al film glamour, ritmo, ma anche freschezza e sincerità. La storia inizia con Bradley Cooper-Jackson Maine, conosciuto musicista country-rock che una notte alla fine di un concerto, si ferma in un Bar per un ultimo bicchiere. Quella sera il locale tiene a battesimo il debutto di un'amica, Ally (Lady Gaga), giovane cameriera che coltiva i propri sogni da cantante pop, scrivendo musica e poesie. La sua voce e la sua interpretazione di La vie en Rose colpiscono Jackson, che decide di portarla con sé in tour. Ma Ally non è un'ingenua, ha già tentato la strada delle audizioni ed ha già fatto il pieno di delusioni, perciò si rifiuta di disfare la sua vita per inseguire un improbabile successo. «Quello che racconta Ally, io l'ho provato, come ogni musicista che aspiri a farsi conoscere- ci ha detto con un sorriso Lady Gaga all'epoca della presentazione del film a Venezia- Alle audizioni spesso non ero la ragazza più carina della sala, e magari c'era chi mi chiedeva le mie canzoni per farle cantare ad altre che non scrivevano musica, ma io, mi aggrappavo alle mie composizioni con le unghie e con i denti, e non ho mai ceduto. Poi hanno cominciato a darmi dei consigli sul mio look; a chiedermi di lavorare con dei ballerini, e così sono iniziati quegli aggiustamenti progressivi normali in qualsiasi carriera. In fondo è ciò che succede ad Ally, che una volta che ha una carriera, comincia a dover cambiare». Infatti Ally accetta l'invito di Jackson e debutta con lui sul palco di Glastonbury ed ottiene un grande successo. Da quel momento, sull'onda del sentimento e di una perfetta intesa musicale, la coppia inanella una serie di esibizioni. Ma Jackson sa che non può durare, Ally ha talento e deve lasciarla andare per la sua strada. Bradley Cooper ce l'ha fatta, come regista convince e anche come cantante, dove sfodera una bella voce e una presenza scenica che riesce ad essere convincente accanto a Lady Gaga che, con, o senza trucco è sempre la padrona del palcoscenico.

Il trailer
©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
    La riflessione

    Il fascino della scacchiera

    Il grande successo della serie televisiva «Regina di Scacchi» in programmazione su Netflix ha fatto rifiorire l’interesse attorno questo gioco brutale, terribile e complicato, che chiede strategia, intelligenza, non sopporta la superficialità e riflette quell’inconscio desiderio di complessità che la moderna società per troppo tempo ha cercato di banalizzare

  • 2
    musica

    «A riveder le stelle» con il Teatro alla Scala

    Presentato l’originale spettacolo con cui il 7 dicembre prenderà il via la stagione della struttura milanese – Non sarà un’opera ma un variegato mosaico di musica, danza e recitazione cui hanno aderito tante stelle di caratura mondiale messo in scena senza pubblico e in diretta tv

  • 3
  • 4
    Poesia

    Sei lezioni per tre giganti

    Sono state raccolte in volume, per i tipi di Giampiero Casagrande, le conferenze tenute nei licei ticinesi dal noto critico letterario Gilberto Lonardi - Tra Leopardi, Montale e Giorgio Orelli un viaggio seducente e rigoroso nella bellezza di alcune tra le massime esperienze liriche della tradizione occidentale

  • 5
    Televisione

    Il blues dell’Alligatore

    Debutta domani su Rai2 la serie tratta dai romanzi di Massimo Carlotto – «Un hard-boiled in salsa mediterranea» in un Veneto dipinto come «una Louisiana triste» con la musica afroamericana a fare da collante a storie di criminalità ambientale

  • 1