Le canaglie di Long John

romanzi

Lo scrittore e giornalista Angelo Carotenuto ripercorre le turbolenze sociali e politiche dell’Italia dei primi anni Settanta attraverso l’irripetibile parabola calcistica, dalla serie B allo scudetto, della Lazio di Chinaglia, Re Cecconi e Maestrelli

Le canaglie di Long John
© Web

Le canaglie di Long John

© Web

Prima o poi doveva succedere. Ci sono storie che vanno al di là della dimensione e dell’epica sportiva. Storie che si trasformano in metafora di un’epoca, in specchio fedele e impietoso di un mondo, delle sue contraddizioni, delle sue tante miserie e dei suoi improvvisi lampi di splendore. La parabola della Lazio campione d’Italia nel 1974 era materia troppo succulenta per non trasformarsi in letteratura, in Storia, in strumento per capire una città, Roma, e un Paese sempre sul punto di eplodere in uno dei periodi più violenti e complicati della loro esistenza. Ci ha pensato il giornalista e scrittore Angelo Carotenuto che, per i tipi di Sellerio, ha raccontato quell’epopea tragica e sublime con il romanzo Le canaglie (e già il titolo è tutto un programma) storia della squadra di calcio che...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1

    Le inquietutidini di Piranesi, immaginatore dell’antichità

    Storia

    A trecento anni dalla nascita la poliedrica figura di Giambattista Piranesi continua ad affascinare gli studiosi e a sedurre, influenzandoli, molti personaggi del mondo della Cultura
    Incisore, archeologo, architetto e antiquario, rileggiamo il genio artistico del grande veneziano

  • 2
  • 3

    Si è spento Phil Spector

    Lutto

    Il produttore musicale è morto per complicanze legate al coronavirus: stava scontando una condanna per l’assassinio di Lara Clarkson

  • 4

    Quando il giallo svizzero guarda alla Scandinavia

    Televisione

    Arriva questa sera su RSI La1 (ore 21.55) la terza stagione della serie poliziesca della SRF con protagonista la poliziotta bernese Rosa Wilder che ha dato uno scossone qualitativo alla serialità nazionale

  • 5
  • 1
  • 1