Marco Masini: «Al festival per imparare dai giovani»

Sanremo 2020

A colloquio con il cantautore toscano, in gara al festival per la nona volta, in trent’anni di carriera, con «Il confronto»

 Marco Masini: «Al festival per imparare dai giovani»
Foto di Luisa Carcavale.

Marco Masini: «Al festival per imparare dai giovani»

Foto di Luisa Carcavale.

Nel 1990 faceva il suo esordio a Sanremo con Disperato che, da debuttante, lo trasformò in un Big della canzone melodica italiana. Trent’anni dopo Marco Masini è ancora tra i protagonisti della rassegna con una canzone introspettiva, Il confronto che anticipa un album con il quale traccia un bilancio dei suoi sei lustri di carriera.

Un bilancio che, guardando indietro, come possiamo giudicare?«Sostanzialmente positivo, visto che mi trovo ancora qui, in una dimensione che mi piace. Certo nel corso degli anni ci sono stati anche dei momenti difficili, che avrei preferito evitare, ma con il senno di poi ritengo che siano serviti anche loro a fare di me la persona e l’artista che sono oggi. Per cui oggi, anche quei capitoli, sono in grado di valutarli e giudicarli in un modo diverso, con maggior...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1