«Ogni musicista può essere al tempo stesso compositore, direttore d’orchestra e solista»

L’intervista

Lo afferma Jörg Widmann che sarà protagonista con l’OSI giovedì sera in Auditorio

«Ogni musicista può essere al tempo stesso compositore, direttore d’orchestra e solista»
Jörg Widmann sarà protagonista con l’OSI per il ciclo «Play&Conduct»

«Ogni musicista può essere al tempo stesso compositore, direttore d’orchestra e solista»

Jörg Widmann sarà protagonista con l’OSI per il ciclo «Play&Conduct»

Protagonista dell’appuntamento di giovedì 17 gennaio alle 20.30 all’Auditorio Stelio Molo RSI a Lugano nell’ambito della mini rassegna OSI in Auditorio, secondo la formula Play&Conduct, è il compositore, direttore d’orchestra e clarinettista tedesco Jörg Widmann. Occasione imperdibile per conoscere uno dei più ammirati compositori contemporanei nel quale creazione, interpretazione ed esecuzione sono in continuo dialogo fra loro. Widmann presenterà la sua ouverture Con Brio (commissionata per stare accanto alle sinfonie gemelle di Beethoven, Settima e Ottava), e a seguire il sestetto 180 beats per minute, eseguito insieme a sei solisti provenienti dalle prime parti dell’Orchestra della Svizzera italiana. Nella seconda parte Widmann ha scelto il primo concerto in fa minore di Carl Maria von Weber,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1