Oltre il Merlot c’è di più!

SAPORI TICINO

A Vevey i nettari ticinesi alla conquista del pubblico della Fête des Vignerons

Oltre il Merlot c’è di più!
La sala del Grand Hotel du Lac di Vevey, sede di Maison Ticino durante la degustazione

Oltre il Merlot c’è di più!

La sala del Grand Hotel du Lac di Vevey, sede di Maison Ticino durante la degustazione

Oltre il Merlot c’è di più!
All'incontro hanno partecipato oltre 100 addetti ai lavori

Oltre il Merlot c’è di più!

All'incontro hanno partecipato oltre 100 addetti ai lavori

Oltre il Merlot c’è di più!
Maison Ticino, insieme a Ticinowine, promuovono le eccellenze vinicole durante la Fête des Vignerons

Oltre il Merlot c’è di più!

Maison Ticino, insieme a Ticinowine, promuovono le eccellenze vinicole durante la Fête des Vignerons

Oltre il Merlot c’è di più!
Andrea Conconi, direttore di Ticinowine, sommelier d'eccezione per la serata

Oltre il Merlot c’è di più!

Andrea Conconi, direttore di Ticinowine, sommelier d'eccezione per la serata

Oltre il Merlot c’è di più!
Un pubblico di esperti del settore ha potuto assaggiare molte etichette ticinesi

Oltre il Merlot c’è di più!

Un pubblico di esperti del settore ha potuto assaggiare molte etichette ticinesi

Oltre il Merlot c’è di più!
Tra il pubblico anche degli operatori Sud Coreani

Oltre il Merlot c’è di più!

Tra il pubblico anche degli operatori Sud Coreani

Basta poco ai vini delle nostre regioni per farsi amare. Serve solo un’occasione, quella giusta, e il resto viene da sé. Questa volta, l’occasione porta il nome di Maison Ticino, il quartier generale delle eccellenze di casa nostra a Vevey, all’interno del Grand Hotel du Lac, dove Ticinowine ha organizzato una degustazione per venerdì 19 luglio.

Un’opportunità unica per le cantine locali di presentarsi su un palcoscenico d’eccezione, sotto i fari puntati degli oltre 100 ospiti selezionati appartenenti all’OIV, l’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino, che conta 47 Stati membri tra cui Sud Africa, Germania, Francia, Russia e molti altri.

Se il Ticino è uno degli attori principali della Fête des Vignerons, grazie soprattutto alla figura di Daniele Finzi Pasca, che con l’omonima Compagnia è l’autore dello spettacolo della Fête, il bello e il buono del nostro territorio hanno un posto d’onore a Vevey, riuscendo a raccontare la nostra regione attraverso le emozioni del palato. Si parte, naturalmente, dal vitigno principe, il caro Merlot che ha portato in alto la bandiera del nostro cantone ben oltre i confini nazionali. Dai grandi risultati raggiunti al Mondial du Merlot, anno dopo anno, oggi il Ticino può vantare un’offerta variegata e capace di stupire per la qualità raggiunta.

Sabato 20 luglio, invece, sarà la volta di un altro appuntamento che vedrà protagoniste 18 cantine ticinesi con una degustazione dedicata ad un pubblico di addetti ai lavori. La presenza dei produttori alla Maison permetterà a ciascuno di loro di raccontare la propria storia attraverso profumi e sensazioni, ma soprattutto attraverso l’esperienza personale del lavoro in vigna, così importante per la realizzazione di un buon vino.

Insomma, mentre alla Fête des Vignerons la creatività ticinese conquista il pubblico nell’arena, Maison Ticino conquista Vevey con i suoi vini rossoblù.

Oltre il Merlot c’è di più!
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1