Piemontesi: «La formula di quest’anno guarda al futuro»

Settimane Musicali

Il direttore artistico della rassegna asconese parla della genesi dei sei concerti unici in programma da venerdì a domenica

 Piemontesi: «La formula di quest’anno guarda al futuro»
Francesco Piemontesi si esibirà con alcuni colleghi di fama mondiale.

Piemontesi: «La formula di quest’anno guarda al futuro»

Francesco Piemontesi si esibirà con alcuni colleghi di fama mondiale.

 Piemontesi: «La formula di quest’anno guarda al futuro»

Piemontesi: «La formula di quest’anno guarda al futuro»

 Piemontesi: «La formula di quest’anno guarda al futuro»

Piemontesi: «La formula di quest’anno guarda al futuro»

 Piemontesi: «La formula di quest’anno guarda al futuro»

Piemontesi: «La formula di quest’anno guarda al futuro»

Doveva essere un’edizione sontuosa per celebrare il 75. compleanno. Avranno invece una forma ridotta le Settimane Musicali di Ascona 2020 che da domani a domenica si svilupperanno attraverso un ciclo di sei concerti, dalla formula originale e innovativa, ribattezzati «Francesco Piemontesi & Friends» in programma nella chiesa del Collegio Papio. Ne parliamo con il principale protagonista nonché direttore artistico della rassegna.

Francesco Piemontesi: l’emergenza COVID l’ha costretta a buttare all’aria un programma già fatto: quanto è stato difficile inventare qualcosa di nuovo in grado di rispettare gli attuali standard sanitari?

«È stato difficilissimo perché ad un certo punto, verso marzo e aprile, avevamo pensato che l’innalzamento a mille del numero massimo degli spettatori ammessi alle...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1

    Nelle quadrerie dei Riva

    Arte

    La Pinacoteca Züst di Rancate ospita una mostra originale che, anche grazie ad un innovativo allestimento, getta uno sguardo inedito sul collezionismo privato nella Lugano dei secoli dell’Ancien Régime e, poi, dell’ Ottocento
    Partendo dal caso emblematico di uno dei più antichi e influenti casati della regione e dai tesori delle sue patrizie dimore

  • 2

    I sogni e le illusioni di Youri, ultimo abitante della Cité Gagarine

    castellinaria

    l film francese diretto dagli esordienti Fanny Liatard e Jérémy Trouilh e ambientato nella città satellite dell’ex «cintura rossa parigina» è visibile sul sito del festival a conclusione di una rassegna, vinta dal film d’animazione «I racconti di Parvana» e confermatasi di eccellente livello

  • 3

    Castelli di Bellinzona: attrazione mondiale

    L’anniversario

    Nel weekend porte aperte alle tre roccaforti per celebrare i 20 anni dall’iscrizione fra i Patrimoni mondiali dell’UNESCO – È l’occasione per (ri)scoprire la loro storia e le loro peculiarità

  • 4
  • 5

    Le battaglie di Milesbo tra libertà e nuova laicità

    Storia

    La personalità indomita, il pensiero filosofico e le campagne ideologiche e intellettuali di Emilio Bossi a cento anni dalla morte e centocinquanta dalla nascita di un pugnace e sanguigno protagonista delle vicende civili, politiche e istituzionali ticinesi a cavallo tra Otto e Novecento

  • 1
  • 1