Quando Internet ti spiega i tuoi gusti senza conoscerli

la riflessione

L’invadenza degli algoritmi all’interno delle piattaforme dell’intrattenimento (ma non solo in quelle) si sta facendo sempre più marcata e con la scusa di fornirti un aiuto cerca di condizionare, oltre agli acquisti, anche le opinioni

 Quando Internet ti spiega i tuoi gusti senza conoscerli
© Shutterstock

Quando Internet ti spiega i tuoi gusti senza conoscerli

© Shutterstock

La faccenda è davvero seria. Perché spiega bene quello che stiamo diventando. Sembra un piccolo dettaglio, una cosa da niente. Abbiamo in molti un abbonamento a Netflix e siamo sempre di più impegnati a vedere nuovi film oppure serie. E anche su Amazon Prime e in tutte le piattaforme che distribuiscono e rendono fruibili prodotti culturali. Quello che sta accadendo da un anno a questa parte ha accentuato questo interesse. Non si esce la sera, si sta più in casa per ovvi motivi e film e serie sono una risposta immediata e forse più semplice dei libri per abbandonarsi a quello che in italiano si chiama intrattenimento e gli inglesi e gli americani chiamano «entertainment». Ma l’entertainment è qualcosa di più, perché unisce svago, distrazione e affari. È un genere, non è un’azione, una scelta....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1