Quelle «Favolacce» di una drammatica estate romana

Berlinale 2020

In concorso il film con Elio Germano dei fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo, ultima produzione della compianta Tiziana Soudani cui è teneramente dedicato

 Quelle «Favolacce» di una drammatica estate romana
Elio Germano, protagonista del film dei gemelli D’Innocenzo

Quelle «Favolacce» di una drammatica estate romana

Elio Germano, protagonista del film dei gemelli D’Innocenzo

«A Tiziana Soudani, ora scia luminosa» Con questa scritta si concludono i titoli di coda di Favolacce, opera seconda dei fratelli D’Innocenzo e co-produzione italo-svizzera tramite la partecipazione di Amka Films e della RSI. È l’ultimo lungometraggio a cui ha lavorato la produttrice ticinese Tiziana Soudani, storica collaboratrice di molti registi italiani che è venuta a mancare il 25 gennaio, e alla proiezione stampa berlinese del film la dedica finale è stata accolta da applausi. I D’Innocenzo, che avevano già partecipato alla Berlinale nel 2018, nella sezione Panorama, con l’esordio La terra dell’abbastanza, questa volta sono stati inseriti nel concorso principale, vetrina ideale per un’opera coraggiosa e travolgente che rielabora in modo sorprendente le convenzioni del romanzo di formazione....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1

    È morta Honor Blackman

    lutto

    L’attrice inglese era famosa soprattutto per il ruolo di Pussy Galore in Agente 007 - Missione Goldfinger - Secondo quanto fatto sapere dalla famiglia, la Blackman è morta a 94 anni per cause naturali

  • 2

    Van Gogh, un autore che va sempre a ruba

    Arte

    Quello avvenuto la scorsa settimana al museo olandese Singer Land non è che il più recente furto di opere del pittore che si conferma il più ricercato dai ladri – È tuttavia l’Italia il Paese dove avviene il maggior numero di sottrazioni artistiche

  • 3
  • 4
  • 5
  • 1
  • 1