Ritmi del mondo nel debutto di Festate 2019

Musica

Ricca di emozioni la serata inaugurale della rassegna chiassese - Stasera gran finale con Ayim, Les Amazon d’Afrique e Jupiter & Owkness - LE FOTO E I VIDEO

Ritmi del mondo nel debutto di Festate 2019
I Modena City Ramblers che hanno chiuso la prima serata di Festate 2019. (Foto Reguzzi)

Ritmi del mondo nel debutto di Festate 2019

I Modena City Ramblers che hanno chiuso la prima serata di Festate 2019. (Foto Reguzzi)

Loading the player...

CHIASSO - Lo straripante concerto dei Modena City Ramblers, conclusosi alle due del mattino di stamane sulla piazza del Municipio di Chiasso, ha suggellato alla grande la prima delle due giornate di Festate, manifestazione da ventinove anni dedicata alle culture e musiche del mondo. Ieri era anche la giornata dello sciopero delle donne e per loro l’entrata era gratuita. La pioggia ha disturbato a tratti i primi due concerti ma senza mai spegnere l’entusiasmo del migliaio abbondante di persone che non hanno voluto perdersi una serata di grande musica, ma non solo. Dalle 18 a mezzanotte, anche oggi, sarà possibile godersi il mercatino etnico allestito tra piazza Indipendenza e l’area dei concerti e del villaggio gastronomico ricco di colori, sapori e profumi delle cucine di undici paesi del mondo. Sono i Re:Funk di Dario Milan e Maqs Rossi ad aver aperto la parte musicale con il loro coinvolgente soul/funk di ottima fattura. L’aver iniziato alle 20.30 non li ha favoriti per quanto attiene la presenza di pubblico. Poi un’artista ivoriana, Manou Gallo, autentica fuoriclasse del basso che ha trascinato la piazza con i suoi ritmi pieni di gioia. Un discorso a parte meritano gli alfieri italiani del combat-rock, i Modena City Ramblers capaci di fondere le suggestioni del folk irlandese (magnifica «In un giorno di pioggia» racconto della nascita dell’amore per l’isola verde) con la forza di testi di grande impegno politico e sociale. Impossibile non segnalare «I cento passi» dedicata a Peppino Impastato, un giovane siciliano che pagò con la vita nel 1978 la sua denuncia della mafia. In conclusione della serata cinque agenti di polizia hanno controllato un uomo dall’aspetto dimesso con un trolley pieno di merce di non grande valore per accertarne la provenienza.

Oggi seconda e ultima giornata con alle 18 nel foyer del Cinema Teatro una conferenza sul tema Percorsi migratori sicuri. Parallelamente decollano il mercatino e gli stand gastronomici. Dalle 20.30, musica con Ayom, Les Amazones D’Afrique e Jupiter & Okwess.

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1