«Se il mondo delle immagini incontra la danza»

Ascona

Tiziana Arnaboldi ci illustra i contenuti della nuova stagione del Teatro San Materno

 «Se il mondo delle immagini incontra la danza»
Al San Materno si incrociano immagini e danza.

«Se il mondo delle immagini incontra la danza»

Al San Materno si incrociano immagini e danza.

 «Se il mondo delle immagini incontra la danza»

«Se il mondo delle immagini incontra la danza»

 «Se il mondo delle immagini incontra la danza»

«Se il mondo delle immagini incontra la danza»

Nuove visioni e nuovi stimoli: queste le parole d’ordine della stagione 2020 del Teatro San Materno di Ascona che si apre domenica prossima, 20 settembre, alle ore 17, con la presentazione di un film d’animazione in 3D che disegna un percorso tra realtà e fantasia attraverso questo gioiello del Bauhaus. Ne parliamo con la direttrice artistica Tiziana Arnaboldi.

Il San Materno riparte dopo aver dovuto annullare quasi tutta la seconda parte della stagione 2019/20. Nel frattempo cos’è successo?

«Siamo riusciti a presentare Morphoses, il primo spettacolo di danza in cartellone, poi abbiamo dovuto chiudere i battenti. Da aprile però abbiamo messo online gli spettacoli della mia Compagnia che sono stati seguiti da molte persone. In estate abbiamo organizzato una serie di eventi dedicati alla poesia,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1