Sfregiate 70 opere nei musei di Berlino

germania

Sono stati colpiti il museo di Pergamo, l’Alte Nationalgalerie e il Neues Meseum - Sospettato è un 39.enne che ha definito uno dei centri il «Trono di Satana» sede di «satanisti e dei criminali del coronavirus»

Sfregiate 70 opere nei musei di Berlino
©EPA/ALEXANDER BECHER

Sfregiate 70 opere nei musei di Berlino

©EPA/ALEXANDER BECHER

In un attacco ad alcuni dei prestigiosi edifici dell’Isola dei Musei di Berlino, sono state danneggiate 70 opere e pezzi antichi. Lo scrive la Bild on line, rivelando un agguato del 3 ottobre, finora rimasto segreto.

Sono stati colpiti il museo di Pergamo, l’Alte Nationalgalerie e il Neues Meseum. Secondo il tabloid, i sospetti cadono su un complottista fanatico di 39 anni, Attila Hildmann, che in passato aveva definito il Museo di Pergamo come un «Trono di Satana» e centro dei «satanisti e dei criminali del coronavirus». Si indaga.

I pezzi delle collezioni esposti sono stati sfregiati con un liquido oleoso. «Si tratta di uno degli attacchi più clamorosi ad opere d’arte e antichità della storia del dopoguerra tedesco», ha scritto die Zeit, che ha dato per primo la notizia.

Fra gli oggetti colpiti, sarcofagi egizi, sculture in pietra e tele dell’800.

La sostanza utilizzata ha lasciato dei segni visibili. L’agguato è avvenuto nel giorno dell’anniversario della Riunificazione tedesca e, stando al Tagesspiegel, tutti i visitatori registrati quel giorno sono stati rintracciati dagli inquirenti del Land, perché diano un contributo alle indagini.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 2
  • 3

    Un secolo di storia del Ticino nelle collezioni del MASI

    Mostre

    Presentando in maniera cronologicamente strutturata (ed integrata da prestiti puntuali) i propri capolavori il Museo d’arte della Svizzera italiana ripercorre le tappe dell’evoluzione culturale del nostro territorio tra Otto e Novecento

  • 4

    Elon Musk: «Ho la sindrome di Asperger»

    USA

    Il patron di Tesla e Space X si è presentato così ai telespettatori del Saturday Night Live: «Sto facendo la storia perché sono la prima persona con la sindrome di Asperger a condurre lo show. O, almeno, la prima ad ammetterlo»

  • 5

    «La bellezza della vita intagliata nel legno»

    arte

    Ormai locarnese d’adozione, l’artista Pascal Murer racconta delle sue sculture che nascono dai tronchi: «Provo a rappresentare il senso della nostra esistenza con la leggerezza e la luce» - VIDEO

  • 1
  • 1