«Shadow Crimes»: gioia, dolore e paura di una modella

Libri

Il thriller psicologico di E.J. Moran è un’opera di fantasia ma descrive molto bene la dipendenza da stupro di un predatore sessuale

«Shadow Crimes»: gioia, dolore e paura di una modella
© Shutterstock

«Shadow Crimes»: gioia, dolore e paura di una modella

© Shutterstock

Anche se il libro di E.J. Moran, Shadow Crimes, è un’opera di fantasia e un prodotto della sua immaginazione, E. J. Moran conosce bene il lato sinistro del lavoro di modella. Ha fatto la modella a livello internazionale per dodici anni nelle più importanti capitali della moda nel mondo dagli anni ‘70 agli anni ‘80.

L’autrice ha creato una storia fittizia che amplifica la gioia, il dolore e la paura, sentimenti che lei stessa ha vissuto durante la propria carriera. Questa romanzo è un avvincente thriller psicologico che spiega la dipendenza da stupro di un predatore sessuale nel mondo delle modelle

Il movimento contro coloro che abusano del loro potere nell’industria della moda sta crescendo da qualche anno. Ora, finalmente, si stanno prendendo provvedimenti concreti, come dimostra l’arresto dell’agente di modelle francese Jean Luc Brunel e il proseguimento delle indagini sull’altro agente di modelle, il francese Gerald Marie, entrambi accusati di stupro.

Gli agenti delle modelle sono ora sotto accusa assieme agli stilisti e ai fotografi. Gli stilisti Peter Nygard, Alexander Wang e Paul Marciano sono stati tutti accusati di violenza sessuale insieme ai fotografi Bruce Weber, Paul Marciano, Terry Richardson, Patrick Demarchelier e Mario Testino.

Attualmente, E.J. Moran è attiva in diverse organizzazioni la cui missione è quella di offrire supporto e guida alle vittime di violenza sessuale e di condurre campagne per una riforma legale che garantisca un luogo di lavoro sicuro per tutti i lavoratori dell’industria della moda.

E. J. Moran è apparsa in TV, nei talk show radiofonici, nei podcast e nei forum di discussione pubblici. È disponibile a parlare e a rispondere a domande riguardanti l’industria della moda con particolare attenzione a «chi soffre in silenzio per mano di coloro che abusano del proprio potere».

«Shadow Crimes»: gioia, dolore e paura di una modella
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1