Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Cinema

Nicole Kidman, Al Pacino, Antonio Banderas, Charlize Theron, Shia LaBoeuf sono solo alcuni dei protagonisti degli Hollywood Film Award andati in scena ieri sera - GUARDA LA GALLERY

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas
© Keystone

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

© Keystone

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

Nel ritirare il suo Premio per la miglior sceneggiatura per il suo film autobiografico «Honey Boy» agli Hollywood Film Awards, domenica sera, Shia LaBeouf ha dato uno spettacolo insolito e profondo ringraziando l’agente di polizia che nel luglio del 2017 lo ha arrestato per ubriachezza.

«Voglio ringraziare l’ufficiale di polizia che mi ha arrestato in Georgia», ha detto LaBeouf, che ha continuato a parlare tra le risate iniziali del pubblico che pensava che stesse scherzando. «Per aver cambiato la mia vita».

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

LaBeouf ha usato la riabilitazione cui è stato obbligato dal tribunale per scrivere la sceneggiatura. Per questa possibilità avuta, ha poi continuato a ringraziare anche il suo terapeuta e lo sponsor «per avermi salvato la vita», nonché «i miei genitori per avermi dato la vita».

L’attore si è presentato alla serata in compagnia della madre Shayna Saide, che ha assistito commossa alla premiazione per il film in cui LaBeouf interpreta suo padre e rivive così la sua burrascosa infanzia.

A consegnare il riconoscimento è stato il collega Robert Downey Junior, che ha definito la pellicola «quasi dannatamente perfetta» oltre che il film «più coraggioso di questi anni».

Oltre a Shia LaBeouf, un premio è andato anche a Charlize Theron, consegnato dalle mani di Nicole Kidman, sua co-protagonista «Bombshell». Kidman ha elogiato Theron, che è anche produttrice, per il suo «impegno» nel realizzare il film.

Theron ha ringraziato le «donne coraggiose» raffigurate nel film «per essere uscite per fare la cosa giusta». In un momento più leggero, la bella attrice ha poi salutato le sue due figlie, Jackson di 7 anni e August di 3, che erano «a casa chiedendosi perché non guardo ‘Mamma Mia’ con loro per la trentesima volta».

La serata è proseguita con il riconoscimento ad Al Pacino come miglior attore non protagonista per il ruolo di Jimmy Hoffa in «The Irishman». È la prima volta che il leggendario attore, Robert De Niro e Martin Scorsese lavorano insieme.

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

«Bob ha detto, ‘Che ne dici di Al come Hoffa’, e Martin ha risposto ‘Sì, ok. A lui sta bene?’», ha detto Pacino dal podio. «E Bob ha aggiunto ‘È proprio un tesoro’. Quindi non ho dovuto fare l’audizione. Mi hanno dato la parte. Mi piace essere chiamato ‘tesoro’. Quindi è Bob che mi ha dato la parte in «The Irishman». «È così strano che non abbiamo mai lavorato insieme prima», ha poi aggiunto Pacino riferendosi a Scorsese.

Siparietto familiare infine durante la consegna del Premio al miglior attore, andato ad Antonio Banderas e consegnato dalle mani della figliastra (lo è stata dal 1996 al 2015 Dakota Johnson (figlia dell’ex moglie di Banderas Melanie Griffith e del precedente marito Don Johnson).

Shia ringrazia il poliziotto che l’ha arrestato e Dakota premia «papi» Banderas

La giovane attrice non ha resistito agli occhi umidi parlando dal palco dell’infanzia in casa Banderas, «la più divertente che si possa avere» tra personaggi come Zorro, El Mariachi, il gatto con gli stivali o ancora Shrek.

Banderas, che recita nel suo ottavo film di Pedro Almodóvar, «Pain and Glory», ha ringraziato la figliastra dal palco per averlo chiamato «papi». «Mi chiama ancora papi - ha poi raccontato l’attore -, e lo adoro, non ne hai idea», ha aggiunto poi rivolgendosi a Johnson. «Abbiamo vissuto 20 anni di vita in famiglia, ma il meglio deve ancora venire».

Banderas si è infine rivolto alla figlia biologica avuta con Griffith, Stella, che sedeva tra il pubblico: «Non importa in quanti film o produzioni teatrali possa recitare, sei stata la mia migliore produzione», ha concluso Banderas.

I dettagli di tutte le premiazioni dell’edizione 2019 sono visibili qui.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Ma.Mi.
Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1