Shifting Minds, tra jazz e rock progressivo

Primo disco della band formata da Christian Zatta dei Tipsy Road

Shifting Minds, tra jazz e rock progressivo
Nella foto, Christian Zatta al centro in basso.

Shifting Minds, tra jazz e rock progressivo

Nella foto, Christian Zatta al centro in basso.

LUGANO - Tra i punti di forza della rock band dei Tipsy Road, vincitrice tra l'altro di Palco ai giovani nel 2012 ed assolutamente dirompente sia dal vivo sia su disco, vi è il chitarrista, compositore, arrangiatore e cantante Christian Zatta attualmente impegnato nel Master of Arts in Jazz Performance e Composition all'università di Lucerna. Il musicista, che non lascia la sua band d'origine, ha però deciso di dar vita ai Shifting Minds con il bassista Florian Bolliger, il tastierista Alessandro Fiore e il batterista Nicolas Struchen, tutti studenti di jazz a Lucerna e Zurigo. La band è caratterizzata da influenze musicali provenienti principalmente dal rock progressivo, ma non solo: la musica jazz e l'improvvisazione sono entrambe risorse estremamente importanti e grande fonte di ispirazione per i giovani musicisti. Christian Zatta vuole andare oltre insieme ai suoi Shifting Minds per dare il proprio contributo al mondo della musica. Qualità, passione ed energia sono le forze trainanti dietro The Shifting Minds che puntano a creare una musica per affascinare e coinvolgere il proprio pubblico e se stessi. Per valutare il valore del gruppo non resta altro da fare che ascoltare il loro primo concept album interamente strumentale. Per informazioni: www.christianzatta.com

Il trailer del nuovo disco
©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1