Slitta al 2021 il concerto di Ligabue «30 anni in un giorno»

italia

Per festeggiare i 30 anni di carriera, il cantautore di Correggio si esibirà a Campovolo il 19 giugno del prossimo anno

Slitta al 2021 il concerto di Ligabue «30 anni in un giorno»
© CdT/Archivio

Slitta al 2021 il concerto di Ligabue «30 anni in un giorno»

© CdT/Archivio

Sarebbe stato «l’evento degli eventi», per Ligabue. L’occasione - il 12 settembre - per celebrare sul prato del «Campovolo» la lunghissima carriera del cantante italiano.

Invece, a causa dell’emergenza coronavirus, il concerto ribattezzato «30 anni in un giorno», slitterà al 19 giugno del 2021 quando la chitarra del «Liga» riecheggerà al Campovolo trasformato nella Rcf Arena Reggio Emilia creata rigorosamente per la musica con una capienza massima di 100’000 spettatori. La nuova data è stata ribattezzata «Trent’anni in un nuovo giorno».

Un luogo dell’anima per Ligabue che, proprio sul pratone reggiano ha tenuto concerti davanti a folle oceaniche - entrati nella memoria collettiva della musica live italiana - e che il prossimo anno ospiterà il tributo ai 30 anni di carriera, iniziata nel 1990 con l’album «Luciano Ligabue».

I biglietti già acquistati per l’iniziale data del 12 settembre prossimo rimangono validi per la nuova data del 19 giugno 2021 ed è possibile rivendere i biglietti utilizzando la piattaforma Fansale di TicketOne.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1