Stroppini fa rivivere il mito di Guglielmo Tell

In libreria

Un racconto (che è anche premessa allo spettacolo teatrale) fra risate e riflessioni, quello scritto dall’autore ticinese e che noi abbiamo ritrovato ieri, 1. agosto

Stroppini fa rivivere il mito di Guglielmo Tell
(foto archivio CdT)

Stroppini fa rivivere il mito di Guglielmo Tell

(foto archivio CdT)

La frase chiave di Comunque.Tell, l’ultima fatica letteraria di Flavio Stroppini (con illustrazioni di Luca Pennella, edizioni Gabriele Capelli, Mendrisio) è incastonata nel capitolo 7 del libro: «L’autore di questo testo – scrive – tiene a precisare che talvolta, per raccontare bene una storia, uno strappo alla descrizione fedele dei fatti lo si può anche fare».

La storia è quella...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1