«Ticinesi, volete vedere l’anteprima mondiale del nuovo film Disney?»

Eventi

Grande cinema e beneficenza si uniscono per l’attesa uscita di «Luca» – Ecco come partecipare

«Ticinesi, volete vedere l’anteprima mondiale del nuovo film Disney?»
© Disney

«Ticinesi, volete vedere l’anteprima mondiale del nuovo film Disney?»

© Disney

Finalmente possiamo tornare al cinema e vivere quelle sensazioni uniche che solo un film visto in sala può darci. È bellissimo, già. Ma perché allora non ricominciare ad andare al cinema partendo proprio da un’anteprima mondiale Disney, magari coniugando l’esperienza a un progetto di beneficenza?

È proprio la possibilità che viene offerta il 13-14 e 15 giugno all’Acquario di Genova, che proietterà il nuovo film di animazione Disney e Pixar Luca. Un film, quello diretto da Enrico Casarosa, il quale ha già collaborato a produzioni come L’era glaciale, Ratatouille e Cars, che racconta una storia di amicizia e formazione nella splendida cornice delle Cinque Terre, da cui trae ispirazione.

Alla prima assoluta del 13 giugno, a cui sarà possibile partecipare con una donazione a Medicinema Italia Onlus, di cui parleremo tra poco, oltre al regista di origini genovesi è già stata annunciata la presenza di molti dei doppiatori italiani, tra cui Fabio Fazio, Luciana Littizzetto e Orietta Berti.

Un progetto (anche) ticinese

Come se questo non fosse già abbastanza per rendere l’evento assolutamente speciale, le tre serate rappresenteranno la sublimazione di una collaborazione di lunga data tra Disney Italia e la già citata MediCinema Italia Onlus, che con i proventi della raccolta fondi costruirà una sala di cineterapia nella città ligure. MediCinema Italia Onlus è l’associazione no-profit che propone l’utilizzo del cinema come strumento terapeutico all’interno di strutture ospedaliere, allestendo vere e proprie sale cinematografiche sul modello di quelle già predisposte al Niguarda di Milano e al Gemelli di Roma e che lavora sul territorio ligure anche con l’ospedale Gaslini.

Un progetto che coinvolge anche il Ticino. Innanzitutto perché dell’aspetto comunicativo dell’evento se ne sta occupando l’agenzia ticinese Indica.ch, ma soprattutto perché il grande sogno è quello di portare una sala di cineterapia in uno degli ospedali ticinesi, per permettere ai bambini malati, ma anche ai genitori, di poter passare qualche momento di svago, consentendo per qualche ora di allontanarsi almeno con la fantasia dalle difficoltà quotidiane vissute nei reparti ospedalieri.

Come aiutare

«Queste serate genovesi rappresentano una specie di test anche per quello che si potrà fare in Ticino» spiega Patrizia Pfenninger di Indica.ch. «Per questo spero che i ticinesi vogliano prendere parte al progetto, che comunque oltre a fare del bene al prossimo darà la possibilità di partecipare a un evento esclusivo, dopo tanti mesi di restrizioni dovute alla pandemia. Insomma, se dopo tanti mesi possiamo tornare al cinema, perché non farlo in modo indimenticabile?».

Da oggi è possibile effettuare la propria donazione e assicurarsi un posto all’anteprima mondiale di Luca andando sul sito www.medicinema-italia.org/Luca/ inserendo come causale «Medicinema Ticino».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1