Tony Hadley: «L’apice della mia carriera? Di certo il Live Aid del 1985»

Musica

L’ex frontman degli Spandau Ballett è stato tra i protagonisti di «City of Guitars» a Locarno

 Tony Hadley: «L’apice della mia carriera? Di certo il Live Aid del 1985»
Tony Hadley domenica a Locarno (Foto CdT)

Tony Hadley: «L’apice della mia carriera? Di certo il Live Aid del 1985»

Tony Hadley domenica a Locarno (Foto CdT)

 Tony Hadley: «L’apice della mia carriera? Di certo il Live Aid del 1985»

Tony Hadley: «L’apice della mia carriera? Di certo il Live Aid del 1985»

A Locarno la grande musica e i grandi artisti sono di casa. La seconda edizione di «City of Guitars» ha portato sulle rive del Lago Maggiore nomi storici del mondo delle sette note e tanto pubblico grazie alle ideali condizioni atmosferiche. Insomma non c'è solo Moon&Stars ma anche questa bella manifestazione alla portata di tutti in quanto è gratuita grazie al lavoro di Tycoon Promotion e alla disponibilità del Comune. Oltre agli spazi didattici, quest'anno sul palco allestito in Piazza Grande si sono esibiti artisti del calibro di Samuele Bersani, Irene Grandi, Pupo, che ha stupito per la sua incredibile energia, Enrico Ruggeri, Gazebo ma non sono mancate autentiche leggende della musica internazionale come Paul Young e Tony Hadley. Con l'ex frontman degli Spandau Ballet - 59 anni splendidamente...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1
  • 1