Tutti lo sanno ma nessuno lo dice

Penelope Cruz e Xavier Bardem nel nuovo film di Ashgar Farhadi

Tutti lo sanno ma nessuno lo dice
Una coppia e tanti segreti.

Tutti lo sanno ma nessuno lo dice

Una coppia e tanti segreti.

Individuare gli aspetti comuni di culture diverse per capire cosa accomuna gli esseri umani a livello di emozioni e di sentimenti e riuscire così a raccontare storie universali. Questa la non facile sfida che porta avanti, film dopo film, il regista iraniano Asghar Farhadi, che lavori nel suo Paese o all'estero. In quest'ultimo caso, com'era accaduto con Il passato (2013), girato in Francia, l'esercizio si fa oltremodo complicato poiché l'autore deve superare ostacoli linguistici e di mentalità di non poco conto. Non è quindi un caso che Farhadi metta la famiglia e i suoi «mali» al centro del discorso. Todos lo saben (Tutti lo sanno), il suo ultimo lungometraggio che ha aperto nel maggio scorso il 71. Festival di Cannes, non fa eccezione a questa regola. La vicenda si sviluppa attorno al misterioso rapimento di Irene, adolescente argentina di madre spagnola (una sfolgorante Penelope Cruz) tornata nella cittadina materna insieme alla famiglia per assistere al matrimonio di una cugina. Questa situazione di estrema tensione (magistralmente gestita dal regista) farà affiorare tutti i vecchi attriti sepolti nella memoria famigliare, tra cui ciò che tutti sanno ma ognuno fa finta di non sapere, ovvero che Irene non è figlia del mistico e tormentato Alejandro (Ricardo Darin) bensì dell'introverso ma pragmatico Paco (Xavier Bardem).

Il trailer del film
©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1