Tutti pazzi per l’Olimpio e le sue strampalate ricette

PUBBLICAZIONE

Uscito da appena una settimana il libro dedicato al personaggio degli Sgaffy sta avendo un successo che va ben al di là delle più rosee aspettative - Molti gli omaggi dei VIP sui social: da Matteo Pelli ai Vad Vuc passando per Norman Gobbi e Sebalter - Il volume, ora, sbarca anche in alcune librerie del Cantone

Tutti pazzi per l’Olimpio e le sue strampalate ricette
La copertina e l’Olimpio. © LUDO

Tutti pazzi per l’Olimpio e le sue strampalate ricette

La copertina e l’Olimpio. © LUDO

Tutti pazzi per l’Olimpio e le sue strampalate ricette
Nella sua Paudo. © LUDO

Tutti pazzi per l’Olimpio e le sue strampalate ricette

Nella sua Paudo. © LUDO

Sta spopolando sui social e nei cuori dei ticinesi il libro «Olimpio» dedicato al personaggio inventato dagli Sgaffy, cover band di Arbedo. Il volume - scritto da Alan Del Don, Federico Casellini e Pierluca Ferracin - sta avendo un successo ben al di là delle più rosee aspettative. Molti gli omaggi VIP che in appena una settimana hanno fatto capolino fra le Stories di Instagram: da Matteo Pelli e la moglie Eleonora a Sebalter, passando per i Vad Vuc, il presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi e il noto presentatore della RSI Fabrizio Casati. Senza dimenticare gli ironici selfie di numerosi lettori, da Bedretto a Stabio. E non solo. Diversi sono anche i ticinesi residenti oltralpe, per motivi di studio o professionali, che hanno fatto spazio sul loro comò alla scanzonata pubblicazione.

Tutti appassionati delle strampalate ricette del provetto cuoco che da Paudo, in Valle Morobbia, riesce a farsi strada nel difficile mondo della gastronomia ticinese e svizzera fino alla consacrazione negli Stati Uniti d’America, dove vince un concorso la cui giuria è presieduta nientemeno che da Joe Bastianich. Da quel trionfo si apre la prospettiva di ampliare l’attività a New York con specialità come il burrito di betulla del Nuovo Messico, gli oss in bogia dal Kansas, la chinoise di lontra di Minneapolis e il fritto misto di coregone dall’Oregon. Ma la terra natia gli manca, e solo al grotto ereditato dal nonno Orfeo si sente veramente a casa.

Il libro (Sgaffy Editori) è ora disponibile non solamente sul sito Internet www.sgaffy.com ma anche in alcune librerie ticinesi: all’Ecolibro di Biasca, da Casagrande e Taborelli a Bellinzona, al Segnalibro e allo Stralisco di Lugano, alla Libreria cartoleria Locarnese a Locarno nonché, da sabato, alla Libreria del Corso a Chiasso. Ulteriori informazioni sulla pagina Instagram «olimpiodapaudo».

Tutti pazzi per l’Olimpio e le sue strampalate ricette
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1

    Nelle quadrerie dei Riva

    Arte

    La Pinacoteca Züst di Rancate ospita una mostra originale che, anche grazie ad un innovativo allestimento, getta uno sguardo inedito sul collezionismo privato nella Lugano dei secoli dell’Ancien Régime e, poi, dell’ Ottocento
    Partendo dal caso emblematico di uno dei più antichi e influenti casati della regione e dai tesori delle sue patrizie dimore

  • 2

    I sogni e le illusioni di Youri, ultimo abitante della Cité Gagarine

    castellinaria

    l film francese diretto dagli esordienti Fanny Liatard e Jérémy Trouilh e ambientato nella città satellite dell’ex «cintura rossa parigina» è visibile sul sito del festival a conclusione di una rassegna, vinta dal film d’animazione «I racconti di Parvana» e confermatasi di eccellente livello

  • 3

    Castelli di Bellinzona: attrazione mondiale

    L’anniversario

    Nel weekend porte aperte alle tre roccaforti per celebrare i 20 anni dall’iscrizione fra i Patrimoni mondiali dell’UNESCO – È l’occasione per (ri)scoprire la loro storia e le loro peculiarità

  • 4
  • 5

    Le battaglie di Milesbo tra libertà e nuova laicità

    Storia

    La personalità indomita, il pensiero filosofico e le campagne ideologiche e intellettuali di Emilio Bossi a cento anni dalla morte e centocinquanta dalla nascita di un pugnace e sanguigno protagonista delle vicende civili, politiche e istituzionali ticinesi a cavallo tra Otto e Novecento

  • 1
  • 1