Tutto pronto per una superedizione dei Beatles Days

Sul palco anche Eugenio Finardi, i BeatBox, Marco Zappa e i More Experience

Tutto pronto per una superedizione dei Beatles Days
I BeatBox

Tutto pronto per una superedizione dei Beatles Days

I BeatBox

Tutto pronto per una superedizione dei Beatles Days
Eugenio Finardi

Tutto pronto per una superedizione dei Beatles Days

Eugenio Finardi

Tutto pronto per una superedizione dei Beatles Days
I More Experience

Tutto pronto per una superedizione dei Beatles Days

I More Experience

I Beatles Days di Bellinzona – previsti dal 20 al 22 luglio prossimi – danno i numeri. Giunta alla diciassettesima edizione, una delle più importanti rassegne di musica di qualità del Ticino sarà incentrata sui baronetti di Liverpool e su tre anniversari. Il primo è legato ai More Experience che festeggiano sei lustri di attività durante i quali, sotto la guida del cantante e chitarrista Marcel Aeby, hanno tenuto oltre 800 concerti in tutta Europa. Proporranno un concerto esclusivo per la Svizzera incentrato sulla musica del grande chitarrista Jimi Hendrix, che debuttò su disco proprio 50 anni fa.

Quando si parla di Musica ribelle il pensiero corre ad un cantautore italiano DOC: Eugenio Finardi che ci delizierà con le canzoni dei suoi album storici (Non gettate alcun oggetto dai finestrini, Sugo, Diesel, Blitz, Roccando rollando) con gli arrangiamenti originali dell'epoca. Nel concerto in piazza del Sole focalizzerà l'attenzione su Diesel, ellepì uscito esattamente 40 anni fa e composto da brani i cui testi evidenziano il forte coinvolgimento politico che caratterizzava gli artisti di allora.

La cifra più alta della rassegna, il 50, è dedicata ad una duplice ricorrenza, una locale e una universale. La prima è il mezzo secolo di attività di Marco Zappa, traguardo raggiunto dopo un lungo percorso artistico durante il quale ha esplorato buona parte delle tendenze contemporanee. Il cantautore bellinzonese negli scorsi mesi ha realizzato un doppio album, PuntEBarrier, e uno show dedicato ai Fab Four che sabato 22 luglio riproporrà sul palco dei Beatles Days. Il secondo cinquantennale è quello di Sgt. Pepper's Lonely Heart Club Band, il più celebre album beatlesiano, nonché una delle pietre miliari della discografia mondiale, pubblicato il 1. giugno 1967. A far rivivere l'epopea di quella leggendaria produzione i Beatbox, la più quotata tribute-band beatlesiana europea con uno spettacolo realizzato per l'occasione. Molto piu' che un semplice tributo ai Beatles, la performance dei Beatbox si propone di far rivivere l'energia e il fascino del mitico quartetto inglese.

Da segnalare la collaborazione con l'Emergenza Festival, che ogni anno, in location disseminate in tutto il continente, seleziona alcune delle più interessanti proposte della musica contemporanea. Tra queste l'ensemble Moon & Sun, composto dai ticinesi Susanna Lepori e Mattia Beffa oltre alla comasca Michela Sala, reduce da una lunga serie di affermazioni in contest televisivi italiani. Nella serata beatlesiana ci saranno il giovane Filippo Caretti, i Nowhere Land e Rolando Giambelli, presidente dei Beatlesiani d'Italia. Infine, ma non certo per importanza in quanto le si deve l'esistenza di questa rassegna tutta gratuita, la Fondazione del Patriziato di Bellinzona, presieduta da Graziano Lavizzari. Si comincia giovedì 20 luglio al Bar Viale con gli One More.Informazioni: www.beatlesdays. ch

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1