Una famiglia tibetana di oggi tra oppressione e sogni di libertà

Castellinaria

Nel film fuori concorso «Balloon» diretto da Pema Tseden

 Una famiglia tibetana di oggi tra oppressione e sogni di libertà
Il film è visibile solo oggi sul sito di Castellinaria. © XENIX FILMS

Una famiglia tibetana di oggi tra oppressione e sogni di libertà

Il film è visibile solo oggi sul sito di Castellinaria. © XENIX FILMS

 Una famiglia tibetana di oggi tra oppressione e sogni di libertà

Una famiglia tibetana di oggi tra oppressione e sogni di libertà

È possibile per un regista e scrittore tibetano conosciuto a livello internazionale girare un film nelle sue terre, che parli della situazione della sua gente, nonostante l’opprimente presenza del regime cinese? Pema Tseden, con il suo sesto lungometraggio Balloon (visibile solo oggi sulla piattaforma online di Castellinaria) dimostra di sì, anche se sono necessarie alcune precauzioni. Come racconta lui stesso, una prima versione della sua sceneggiatura è stata bocciata dalla censura di Pechino poiché la storia narrata era troppo «diretta». Ha deciso allora di utilizzare l’idea di base del film, ovvero la difficile relazione tra l’aspetto spirituale e quello materiale nelle vite dei tibetani di oggi, per scrivere un romanzo. Ciò gli ha permesso di arricchire la storia, di farla maturare e...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura & Società
  • 1

    Nelle quadrerie dei Riva

    Arte

    La Pinacoteca Züst di Rancate ospita una mostra originale che, anche grazie ad un innovativo allestimento, getta uno sguardo inedito sul collezionismo privato nella Lugano dei secoli dell’Ancien Régime e, poi, dell’ Ottocento
    Partendo dal caso emblematico di uno dei più antichi e influenti casati della regione e dai tesori delle sue patrizie dimore

  • 2

    I sogni e le illusioni di Youri, ultimo abitante della Cité Gagarine

    castellinaria

    l film francese diretto dagli esordienti Fanny Liatard e Jérémy Trouilh e ambientato nella città satellite dell’ex «cintura rossa parigina» è visibile sul sito del festival a conclusione di una rassegna, vinta dal film d’animazione «I racconti di Parvana» e confermatasi di eccellente livello

  • 3

    Castelli di Bellinzona: attrazione mondiale

    L’anniversario

    Nel weekend porte aperte alle tre roccaforti per celebrare i 20 anni dall’iscrizione fra i Patrimoni mondiali dell’UNESCO – È l’occasione per (ri)scoprire la loro storia e le loro peculiarità

  • 4
  • 5

    Le battaglie di Milesbo tra libertà e nuova laicità

    Storia

    La personalità indomita, il pensiero filosofico e le campagne ideologiche e intellettuali di Emilio Bossi a cento anni dalla morte e centocinquanta dalla nascita di un pugnace e sanguigno protagonista delle vicende civili, politiche e istituzionali ticinesi a cavallo tra Otto e Novecento

  • 1
  • 1