Un certain regard

Amore e tragedia nell’Afghanistan
dei talebani

Il sorprendente «Les hirondelles de Kaboul» ai confini dell’animazione

 Amore e tragedia nell’Afghanistan <br />dei talebani
L’artista grafica Eléa Gobbé-Mévellec e l’attrice e regista Zabou Breitman a Cannes (Foto Keystone)

Amore e tragedia nell’Afghanistan
dei talebani

L’artista grafica Eléa Gobbé-Mévellec e l’attrice e regista Zabou Breitman a Cannes (Foto Keystone)

 Amore e tragedia nell’Afghanistan <br />dei talebani

Amore e tragedia nell’Afghanistan
dei talebani

CANNES - Già lo scorso anno, con opere come il nostro Chris the Swiss e Kapuscinsky (poi selezionato al Film Festival Diritti Umani) la formula dei film d’animazione calcati sulla realtà ha preso sempre più piede al Festival di Cannes. Un genere cinematografico (in piena evoluzione grazie soprattutto al continuo sviluppo delle tecniche digitali) che ritroviamo anche in questi...

©CdT.ch - Riproduzione riservata

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura e Spettacoli
  • 1