L’intervista

«Barbara è come una torre di pietra che si crede inespugnabile»

L’attrice ticinese Cristina Zamboni racconta il suo personaggio nel film di Alessandra Gavin-Müller

 «Barbara è come una torre di pietra che si crede inespugnabile»
Cristina Zamboni in un momento del film.

«Barbara è come una torre di pietra che si crede inespugnabile»

Cristina Zamboni in un momento del film.

Com’è entrata nei panni del personaggio di Barbara, protagonista del film di Alessandra Gavin-Müller?«Sono stata molto sorpresa dal fatto che Alessandra, che conoscevo già molto bene, mi chiamasse per interpretare questa parte sulla base del mio lavoro a teatro. Quella di Barbara non è certo la mia storia personale e quindi, in quanto attrice, mi sono avvicinata a lei con l’obiettivo,...

©CdT.ch - Riproduzione riservata

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

In questo articolo:

Articoli suggeriti
Ultime notizie: Cultura e Spettacoli
  • 1