Moon & Stars 2019

Due nuove «impronte» nella Walk of Fame

Nella redazione del «Corriere» Stefan Eicher e Büne Huber «marchiano» indelebilmente la loro presenza a Locarno

 Due nuove «impronte» nella Walk of Fame

Due nuove «impronte» nella Walk of Fame

 Due nuove «impronte» nella Walk of Fame

Due nuove «impronte» nella Walk of Fame

 Due nuove «impronte» nella Walk of Fame

Due nuove «impronte» nella Walk of Fame

 Due nuove «impronte» nella Walk of Fame
Stefan Eicher e Bune Hüber nella redazione locarnese del «Corriere» e mentre lasciano il calco delle loro impronte e le loro firme per la «Walk of Fame» locarnese.

Due nuove «impronte» nella Walk of Fame

Stefan Eicher e Bune Hüber nella redazione locarnese del «Corriere» e mentre lasciano il calco delle loro impronte e le loro firme per la «Walk of Fame» locarnese.

La «Walk of Fame» di Locarno che, nel parco delle Camelie a fianco del Kursaal, ospita le impronte di molti grandi artisti che si sono esibiti in piazza Grande (da Joe Cocker a Sting, da Zucchero a Santana a Elton John) si è arricchita di due nuove «manate»: quella del cantautore bernese Stefan Eicher e di Büne Huber, leader dei Patent Ochsner che domenica pomeriggio, prima di esibirsi a «Moon & Stars», hanno lasciato il loro sigillo. E lo hanno fatto nella redazione locarnese del nostro giornale, affacciati al balcone che domina la piazza Grande. «Un bel posto per vedere i concerti: l’anno prossimo mi sa che vi chiederò ospitalità...» ha scherzato il leader dei Patent Ochsner il cui concerto è annunciato dagli organizzatori come quello di maggior successo (in termini di vendita di biglietti) dell’interna rassegna.

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura e Spettacoli
  • 1