Mostre

Franz Gertsch tra immobilità e movimento

Al MASI le incisioni del maestro bernese dialogano con le xilografie di Munch e Gauguin

Franz Gertsch tra immobilità e movimento
Franz Gertsch, Maria, (2001) Xilografia (tre matrici affiancate, 305 x 152 cm ciascuna) 305 x 456 cm Esemplare turchese su carta giapponese Kumohadamashi di Heizaburo Iwano:

Franz Gertsch tra immobilità e movimento

Franz Gertsch, Maria, (2001) Xilografia (tre matrici affiancate, 305 x 152 cm ciascuna) 305 x 456 cm Esemplare turchese su carta giapponese Kumohadamashi di Heizaburo Iwano:

Profuma di legno e di magia, di tecnica certosina e natura incontaminata, di fisicità iperrealistica e mistico sogno paesaggistico l’ampia retrospettiva Gertsch-Gauguin- Munch. Cut in wood che si inaugura questo pomeriggio e sarà visitabile da domani al MASI di Lugano. La mostra, come ha spiegato in sede di presentazione il direttore Tobia Bezzola, nasce dal desiderio di celebrare...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cultura e Spettacoli
  • 1