Mostre

Franz Gertsch tra immobilità e movimento

Al MASI le incisioni del maestro bernese dialogano con le xilografie di Munch e Gauguin

Franz Gertsch tra immobilità e movimento
Franz Gertsch, Maria, (2001) Xilografia (tre matrici affiancate, 305 x 152 cm ciascuna) 305 x 456 cm Esemplare turchese su carta giapponese Kumohadamashi di Heizaburo Iwano:

Franz Gertsch tra immobilità e movimento

Franz Gertsch, Maria, (2001) Xilografia (tre matrici affiancate, 305 x 152 cm ciascuna) 305 x 456 cm Esemplare turchese su carta giapponese Kumohadamashi di Heizaburo Iwano:

Profuma di legno e di magia, di tecnica certosina e natura incontaminata, di fisicità iperrealistica e mistico sogno paesaggistico l’ampia retrospettiva Gertsch-Gauguin- Munch. Cut in wood che si inaugura questo pomeriggio e sarà visitabile da domani al MASI di Lugano. La mostra, come ha spiegato in sede di presentazione il direttore Tobia Bezzola, nasce dal desiderio di celebrare...

©CdT.ch - Riproduzione riservata

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura e Spettacoli
  • 1