Arte

Grande successo per «Metamorfosi botaniche»

La mostra dell’artista Ruth Moro presso il Museo cantonale di storia naturale resterà aperta fino al 31 agosto 2019 - FOTO

 Grande successo per «Metamorfosi botaniche»
(Foto ti.ch)

Grande successo per «Metamorfosi botaniche»

(Foto ti.ch)

 Grande successo per «Metamorfosi botaniche»

Grande successo per «Metamorfosi botaniche»

 Grande successo per «Metamorfosi botaniche»

Grande successo per «Metamorfosi botaniche»

 Grande successo per «Metamorfosi botaniche»

Grande successo per «Metamorfosi botaniche»

BELLINZONA - La mostra temporanea «Metamorfosi botaniche – Il linguaggio artistico di Ruth Moro» presso il Museo cantonale di storia naturale resterà aperta ancora fino al 31 agosto 2019. Lo comunica il Dipartimento del territorio in una nota. La mostra, che coniuga gli aspetti scientifici con quelli artistici, è unica nel suo genere e ha finora riscosso un grande successo di pubblico per la sua originalità. Fil rouge dell’esibizione è l’evoluzione del regno vegetale lungo un percorso espositivo articolato in cinque sale. Sono da un lato presentate le molte strutture vegetali che le piante hanno dovuto sviluppare nel corso dell’evoluzione per passare dall’acqua alla terraferma e, dall’altro, sono illustrate le trasformazioni che l’artista Ruth Moro opera su quelle stesse strutture, le cui forme vengono disgregate per poi essere ricomposte e reinterpretate secondo nuove logiche. Steli, foglie, petali, sepali, brattee, frutti, semi, cortecce subiscono infatti una metamorfosi profonda, che rimodella la natura ma che al contempo ne conserva l’essenza nella tessitura dei vasi e delle fibre. Pannelli didattici, erbari e schermi interattivi accompagnano il visitatore nella lettura del percorso espositivo, permettendogli di comprendere le pregevoli opere e carte botaniche dell’artista, qui esposte al pubblico per la prima volta. Ruth Moro si è formata nell’ambito artistico in Svizzera, Francia, Germania, Olanda, Danimarca e Giappone. Ha svolto ricerche personali sulle strutture dei vegetali e sul loro uso nella realizzazione della carta a mano e nell’arte. Le sue opere sono esposte in collezioni pubbliche e private in Svizzera. Il catalogo della mostra può essere acquistato al Museo cantonale di storia naturale www.ti.ch/mcsn.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cultura e Spettacoli
  • 1