Musica

Magic Blues: una serata con il sound di Chicago per festeggiare la maturità

Scatta da Brontallo la 18. edizione della rassegna sopracenerina che quest’anno riserverà particolare attenzione alle celebrazioni woodstockiane - Primi ospiti la Al Jones Blues Band e e la Mo Folk Blues Band

Magic Blues: una serata con il sound di Chicago per festeggiare la maturità
La piazza di Cevio che quest’anno torna ad ospitare i concerti di Magic Blues.

Magic Blues: una serata con il sound di Chicago per festeggiare la maturità

La piazza di Cevio che quest’anno torna ad ospitare i concerti di Magic Blues.

Prende il via venerdì 12 luglio nell’ormai tradizionale e suggestiva cornice della piazzetta di Brontallo, un altro appuntamento cardine dell’estate musicale ticinese: Vallemaggia Magic Blues che pur non abbandonando il civettuolo slogan de «il più piccolo dei grandi blues festival svizzeri» è ormai entrato definitivamente tra gli «adulti». Quella di quest’anno è infatti la XVIII edizione di una rassegna divenuta ormai di assoluto riferimento sia per gli amanti della «musica del diavolo» sia del buon sano vecchio rock al quale, hanno dopo anno, sta dedicando spazi sempre più ampi.

Magic Blues: una serata con il sound di Chicago per festeggiare la maturità

Quest’anno, in particolare, l’accento della kermesse è puntato sul cinquantesimo anniversario del Festival di Woodstock che verrà ricordato dal 24 al 26 luglio a Cevio con una tre-giorni di proposte nostalgico-celebrative comprendenti alcuni reduci (i Ten Years After al cui interno ci sono ancora due dei partecipanti a quella magica avventura, il tastierista Chick Churchill e il batterista Ric Lee), parecchi tributi (More Experience, Creedence Clearwater Revived, Miller Anderson Band, Arianna Antinori) e vecchi leoni come Ian Paice dei Deep Purple. Ma all’interno del cartellone di Magic Blues 2019, fatto di dieci serate in cinque diverse località (alle due citate vanno aggiunte Giumaglio, Avegno e Maggia), non mancano proposte decisamente più blues.

La Al Jones Blues Band.
La Al Jones Blues Band.

Come quelle di stasera, a cominciare dalla Al Jones Blues Band, che da più di tre decenni è un punto di riferimento imprescindibile in Germania e nell’intera Europa per gli amanti dell’R&B e del blues più energico. Il suo leader, Al Jones, ha suonato con tutti i più quotati artisti, tra i quali B.B. King, Johnny Winter, Champion Jack Dupree, Louisiana Red, Willie Mabon e Tommy Tucker maturando un’esperienza che traduce in un potente «groove» in grado di penetrare fin nelle ossa.

Seguirà poi la Mo Folk Blues Band di Michael Dotson, uno dei sideman più richiesti della scena blues di Chicago il cui caldo stile, influenzato da quello di giganti quali Otis Rush, Buddy Guy e Junior Wells, ha poi portato in tutti i suoi progetti tra cui i Mississippi Heat, di cui è ancora un componente. Inizio dei concerti alle 21.00. Info: www.magicblues.ch

Michael Dotson, leader della Mo Folk Blues Band
Michael Dotson, leader della Mo Folk Blues Band
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cultura e Spettacoli
  • 1