logo

Jovanotti infiamma la Resega: FOTO E VIDEO

Oltre due ore e mezza di show per una festa caldissima - Evento all'altezza delle aspettative, pubblico entusiasta

 
01
luglio
2018
01:00
fa.co.

LUGANO - Bollente: è una parola che ben descrive la serata di sabato alla Resega (da qualche giorno diventata ufficialmente Cornèr Arena) di Lugano. Il calore non è solo quello della temperatura tropicale che regna all'interno della pista del ghiaccio affollatissima sia nel parterre che nelle tribune: il calore è soprattutto quello che Jovanotti regala a profusione al pubblico entusiasta venuto ad applaudirlo.Non si è risparmia Lorenzo Cherubini, il primo a gettare litri di sudore sulla passerella a forma di T che è la sua casa per oltre due ore e mezza di concerto. L'appuntamento, presentato da Enjoy in collaborazione con il Gruppo Corriere del Ticino, era atteso ed è stato all'altezza delle aspettative. Un'altra parola che descrive  bene l'atmosfera della data luganese della tournée dell'ultimo album Oh Vita!. è infatti quella di festa. Il concetto è sottolineato già dai tre lampadari finto-antico che fanno parte della scenografia assieme allo schermo a tutta parete, lungo quanto il palco sul quale è posizionata la folta band. Una scenografia che trasforma la Resega in una sorta di salone delle feste dove Jovanotti è sempre a stretto contatto col suo pubblico.

Lo show mostra tutti quei lati di Lorenzo Cherubini che nel corso di una carriera trentennale abbiamo imparato a conoscere. Instancabile in scena, concquista la folla dalle prime battute di Ti porto via con me. Non manca il suo volto più trascinante - quello che marcia al ritmo di Penso positivo o L'ombelico del mondo - e lo bilancia indulgendo nella sua indole romantica (con brani come Chiaro di Luna, Bella o Ragazza Magica). Il pubblico è sempre con lui, a tributargli ovazioni fino all'ultimo bis, Viva la libertà. Un novello Don Chisciotte - e quello del personaggio di Cervantes è un altro dei leitmotif di questo tour, a cominciare dal cartone animato con cui lo spettacolo si apre - che ha seguito e segue tuttora i suoi sogni con animo naif, instancabile e amatissimio dai suoi fan.

  Jovanotti fa ballare Lugano

  Ti porto via con me

  A te

  Ti porto via con me / 2

  Oh vita!

Prossimi Articoli

Alla riscoperta del più schivo dei Pink Floyd

Dieci anni fa si spegneva a Londra Richard Wright - Tra gli autori di alcuni dei pezzi migliori della band, da Echoes a The Great Gig in The Sky

Svelato il programma di Locarno City of Guitars

Due giorni intensi che permetteranno ai fan di conoscere meglio i loro artisti preferiti grazie al "Palco Sofà" dove i chitarristi racconteranno le proprie esperienze e i propri segreti

Lucio Battisti incanta ancora

Il cantautore italiano morì il 9 settembre del 1998: a 20 anni di distanza rimangono le sue canzoni immortali

Edizione del 24 settembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top