L’intervista/ Pier Luigi Vercesi

Quel naso «sotto ’l velame de li versi strani»

Il giornalista e saggista lombardo ripercorre l’avvincente racconto del mito di Dante

 Quel naso «sotto ’l velame de li versi strani»
L’affresco di Giotto al Bargello con la prima raffigurazione di Dante gravemente rovinato dai brutali restauri ottocenteschi come ci appare oggi.

Quel naso «sotto ’l velame de li versi strani»

L’affresco di Giotto al Bargello con la prima raffigurazione di Dante gravemente rovinato dai brutali restauri ottocenteschi come ci appare oggi.

Partendo da un naso aquilino ma dolce che di colpo si trasforma in quello aquilino e grifagno, tipico dell’iconografia del sommo poeta, il saggista, inviato ed editorialista del «Corriere della Sera» Pier Luigi Vercesi ci conduce per mano in un affascinante viaggio lungo la storia fatta di infiniti rivoli e deviazioni del mito culturale di Dante Alighieri e delle fantasiose interpretazioni...

©CdT.ch - Riproduzione riservata

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

In questo articolo:

Ultime notizie: Cultura e Spettacoli
  • 1