connection festival 2019

Salmo e Ultimo, pronti a infiammare Locarno

Le nuove star del pop italiano stasera e domani in Piazza Grande con le loro attese performance

 Salmo e Ultimo, pronti a infiammare Locarno

Salmo e Ultimo, pronti a infiammare Locarno

LOCARNO - Tutto è ormai pronto per quello che si annuncia, sul fronte del pop giovanilistico, come uno dei grandi eventi della corrente stagione in Ticino: alle 19 di quest’oggi in Piazza Grande a Locarno, apriranno infatti le porte dell’edizione 2019 del «Connection Festival» che, organizzato da GC Events in collaborazione con il «Corriere del Ticino» porta nella Svizzera italiana due tra i principali idoli dei teenager di lingua italiana: Maurizio Pisciottu, in arte Salmo (acquista i biglietti) che stasera presenterà per la prima volta fuori dai confini nazionali il suo fortunatissimo «Playlist Tour 2019» che negli scorsi mesi ha sbancato i palazzetti italiani e Niccolò Moriconi, alias Ultimo (acquista i biglietti), anch’egli reduce da una trionfale tournée indoor che si appresta a bissare anche nei grandi spazi tra i quali, domani sera, la piazza locarnese e il prossimo 4 luglio, lo stadio Olimpico di Roma. Due personalità artistiche completamente diverse (rapper puro il primo, cantautore melodico il secondo, anche se con notevolissimi trascorsi nell’ambito del rhyming) ma unite nel rappresentare quella «new wave» italiana che, dopo anni di circuiti alternativi e underground, da qualche stagione ha rivoluzionato il panorama – e le classifiche – della Penisola. E alla base del quale c’è, come detto, l’hip hop che nelle sue varie declinazioni è oggi il linguaggio musicale dei giovani per i quali rappresenta – anche culturalmente – quello che per i loro genitori (e i loro nonni) è stato, soprattutto negli anni Settanta, il cantautorato. Movimento all’interno del quale il 35.enne di Olbia Salmo è una delle punte di diamante in virtù di canzoni in cui denuncia sociale, graffiante sarcasmo e un furore a tratti quasi iconoclasta si abbinano a ritmiche forti, energiche che attingono a piene mani sia all’elettronica più spinta sia al rock nella sua forma più «hard». Canzoni che, ad oggi, Salmo ha concentrato in sei album due dei quali, i più recenti Hellvisback e Playlist hanno fatto registrare numeri da primato sia nello streaming che nelle vendite grazie anche ad azzeccate formule promozionali (tra le quali quella di lanciare il disco su una piattaforma. Risultati strabilianti ai botteghini, nel biennio 2018-2019, li ha ottenuti anche Ultimo che, rispetto al collega, ha però potuto godere di un trampolino di lancio per certi versi molto più agevole, il Festival di Sanremo che nel 2018 lo ha fatto conoscere ed apprezzare con quel Ballo delle incertezze che dopo aver trionfato nella categoria Giovani è divenuto un bestseller stagionale e che quest’anno lo ha definitivamente consacrato con I tuoi particolari con cui ha sfiorato la vittoria e scalato le classifiche. Oltre a questi due singoli il 24enne artista romano – che come ricordato in apertura ha iniziato la propria carriera vincendo un concorso rap ma dopo studi classici alla prestigiosa Accademia di S. Cecilia a Roma... – ha comunque realizzato anche un paio di album di eccellente fattura (Peter Pan e Colpa delle favole) in cui una vena compositiva intimista e matura si sposa con una timbrica vocale intensa. Doti che fanno di lui da un lato l’ultimo esponente della grande scuola cantautorale romana dei vari Venditti, De Gregori, Silvestri ecc... (che sia da qui che deriva il suo singolare nome d’arte?) e, contemporaneamente, il primo di una nuova generazione di artisti che, seppur con soluzioni sonore differenti, ne mutua la tradizione. A proposito di soprannomi: suggerita una possibile origine del nickname di Ultimo, da dove deriva quel Salmo con cui è conosciuto Maurizio Pisciottu? A svelarlo è stato lo stesso artista sulla sua pagina Facebook spiegando che Salmo è una contrazione di «Salmon le bon» una storpiatura del nome del cantante dei Duran Duran, Simon Le Bon, da lui adottata perché gli piaceva come suonava «non certo perché mi sono ispirato a lui...» Il concerto di Salmo, stasera, preceduto dall’esibizione di due altri rapper, Ale Roy e Dani Faiv, s’inizia alle 20.45. Stesso orario domani, sabato 15, per lo show di Ultimo. I biglietti ancora disponibili sono acquistabili sia venerdì che sabato ad un’apposita cassa all’ingresso di Piazza Grande dalle 14 alle 17.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cultura e Spettacoli
  • 1