ChiassoLetteraria 2019

«Un mondo nuovo di umanesimo e libertà»

Il premio Nobel Wole Soyinka ha inaugurato la XIV edizione del festival culturale

 «Un mondo nuovo di umanesimo e libertà»
Soyinka ha appassionato il pubblico spaziando tra le difficoltà socio-politiche della sua Nigeria e il ruolo terapeutico della drammaturgia. (Foto Putzu)

«Un mondo nuovo di umanesimo e libertà»

Soyinka ha appassionato il pubblico spaziando tra le difficoltà socio-politiche della sua Nigeria e il ruolo terapeutico della drammaturgia. (Foto Putzu)

Un fascino magnetico carico di passione civile, una voce profonda che rapisce e incanta, un inglese puntuale ma accessibile da saggio professore di Harvard o di Cambridge (dove infatti ha insegnato a lungo), uno dei più grandi illuministi del nostro tempo, il primo africano Nobel per la Letteratura 1986, Wole Soyinka ha inaugurato ieri sera la XIV edizione di ChiassoLetteraria parlando,...

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cultura e Spettacoli
  • 1