Addio al cane postino che durante il lockdown aiutava i più bisognosi

Italia

Nei giorni più bui e tristi del confinamento portava con il suo zainetto il giornale e generi di prima necessità alla «nonna» per poi tornare dalla sua proprietaria

Addio al cane postino che durante il lockdown aiutava i più bisognosi
© Web

Addio al cane postino che durante il lockdown aiutava i più bisognosi

© Web

Nel 2020 aveva ricevuto il Premio Fedeltà a Camogli per aver portato con il suo zainetto beni di prima necessità alla madre della sua padrona durante i giorni più bui e tristi del lockdown. Un cuore grande, quello del cane postino Luigi, che si è fermato nei giorni scorsi all’età di 12 anni. La sua proprietaria stava per uscire a fare la spesa quando lo ha visto a terra in giardino, faceva fatica a respirare. «Sono corsa da lui e l’ho subito preso in braccio – racconta la donna al Gazzettino – . Faceva fatica a respirare e non aveva più forze». Il comportamento straordinario del cagnolino era stato persino celebrato dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia sulla propria pagina Facebook e che poche ore fa ha voluto ricordare dando la notizia della sua morte.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 1