Un addio sempre più vicino

Il fenomeno

A Chamonix la temperatura ha toccato i 31 gradi, dieci in più rispetto alla media estiva: i ghiacciai alpini sono condannati e si stanno sciogliendo a una velocità da primato

Un addio sempre più vicino
Pochi luoghi al mondo offrono una vista concreta degli effetti dovuti al cambiamento climatico

Un addio sempre più vicino

Pochi luoghi al mondo offrono una vista concreta degli effetti dovuti al cambiamento climatico

I ghiacciai alpini si stanno sciogliendo più velocemente che mai. In queste immagini (guarda il video allegato a quest’articolo), girate dall’agenzia Reuters a Les Houches, in Francia, si vede un cartello appoggiato a una parete, che mostra il livello del ghiacciaio sul Monte Bianco nel 2015. Rispetto a pochi anni fa, della maestosa coltre ghiacciata è rimasto solo un pallido ricordo. Una lingua grigiastra mescolata a rocce e polverosi detriti al centro della vallata scavata dalle forze della natura. Pochi luoghi al mondo, infatti, offrono una vista concreta degli effetti dovuti al cambiamento climatico. Uno di questi è proprio qui, sui fianchi della montagna più alta d’Europa. Intanto a Chamonix, in Francia, la temperatura ha raggiunto i 31 gradi: sono ben dieci al di sopra della media dei mesi estivi da quando esistono delle misurazioni scientificamente attendibili a quest’altitudine. Il destino dei ghiacciai estivi, quindi, è segnato. Si stanno sciogliendo a una velocità mai vista prima. Oltre a essere una meta prediletta dai turisti, i ghiacciai alpini sono diventati il simbolo di un clima sempre più «sconvolto».

Loading the player...
Guarda il video — Ghiacciai alpini condannati
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 1