Social network

Criticare Salvini a colpi... di selfie

Il ministro italiano sempre più spesso è vittima degli attacchi di finti supporter che lo avvicinano con la scusa di foto e video insieme

Criticare Salvini a colpi... di selfie
(foto Facebook)

Criticare Salvini a colpi... di selfie

(foto Facebook)

MILANO - Il ministro degli Interni Matteo Salvini è ormai diventato una vera e propria star dei social network. Chi segue ad esempio la pagina Facebook del vicepremier italiano sa bene che è praticamente impossibile non imbattersi, nell’arco di una giornata, in almeno un selfie o un post del leghista. Tra dirette dalle numerose conferenze in giro per la Penisola, post di cronaca, foto davanti allo schermo della tv o selfie con i propri fan, Salvini - coadiuvato dal social media manager Luca Morisi - è decisamente tra i politici più internauti del momento. La disponibilità del vicepremier a mettersi in posa con i suoi supporter si sta però trasformando in un boomerang negli ultimi tempi, in quanto sempre più spesso i suoi contestatori ne approfittano per fare interventi più o meno imbarazzanti. Alcuni esempi?

Un ragazzo in febbraio si è avvicinato a Salvini, durante un comizio a Sassari, con la scusa di fare un video insieme per poi criticarlo sulla questione migranti e sui 49 milioni di euro che la Lega deve restituire allo Stato italiano. A metà aprile invece, durante un incontro a Caltanissetta, due ragazze si sono avvicinate per un selfie, per poi darsi un bacio saffico al momento dello scatto. In questo caso le due giovani volevano contestare le posizioni «conservatrici» di Salvini in materia di diritti civili.

Un esempio più recente, tra i molti reperibili sul web, è avvenuto a Salerno. In questa occasione una ragazza chiede al ministro se abbia superato il disprezzo per «i terroni». Alla giovane è stato momentaneamente sequestrato il telefono dalla sicurezza, a cui Salvini ha chiesto di cancellare il video. Video che è prontamente finito online.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Curiosità
  • 1