Ecco il Black Friday, ma che cos’è?

Tendenze

È arrivato il giorno con i prezzi più bassi dell’anno: nato negli Stati Uniti, con non poche agitazioni fra i consumatori, il «venerdì nero» ha preso piede oramai ovunque, Ticino compreso

Ecco il Black Friday, ma che cos’è?
© CdT/Chiara Zocchetti

Ecco il Black Friday, ma che cos’è?

© CdT/Chiara Zocchetti

Si chiama Black Friday. Venerdì nero. Negli Stati Uniti, è il giorno che segue la festa del Ringraziamento e la celebre parata organizzata da Macy’s – la catena di grandi magazzini – a New York. È il giorno, soprattutto, durante il quale tutti i negozi hanno prezzi più bassi rispetto al resto dell’anno. Addirittura, in America alcune persone passano la notte precedente davanti alle vetrine. Munite di sacco a pelo e con addosso tanta, tantissima voglia di shopping. Così, all’apertura, possono entrare prima degli altri.

Come molte altre cose, il Black Friday da anni oramai è un’abitudine (anche) europea e, di riflesso, svizzera. Di più, gli sconti spesso cominciano giorni e giorni prima – soprattutto sull’online – e proseguono giorni e giorni dopo, al di là del cosiddetto Cyber Monday consacrato ai prodotti di elettronica.

Il nome Black Friday, venerdì nero appunto, secondo una versione molto comune sarebbe stato coniato per descrivere le code, il traffico e gli ingorghi che si crearono a causa delle vendite a prezzi scontati. A usare questa espressione, fra gli anni Cinquanta e Sessanta, fu la polizia di Philadelphia. Sull’origine del nome, tuttavia, le teorie si sprecano. Secondo altri storici, infatti, Black Friday farebbe invece riferimento alle annotazioni sui libri contabili dei negozianti: dalle perdite, segnate in rosso, ai guadagni. Che, per convenzione, vengono segnati in nero.

Con gli anni, il Black Friday ha attirato l’interesse altresì degli analisti finanziari: le vendite registrate, infatti, rappresentano un indicatore più o meno veritiero circa la predisposizione agli acquisti e la capacità di spesa dei consumatori.

Il venerdì nero, spesso, provoca anche incidenti. Nel 2008, in un negozio di Walmart, a New York, un impiegato morì investito da una folla di duemila persone. In California, nello stesso anno, due uomini arrivarono addirittura a spararsi dopo una lite scoppiata tra le loro mogli, che volevano acquistare lo stesso giocattolo.

E così, mentre il Ringraziamento ha origini antiche e nobili (le prime tracce risalgono al 1621, quando nella città di Plymouth, nel Massachusetts, i padri pellegrini si riunirono per ringraziare Dio del buon raccolto) il Black Friday è considerato, dai più, una mera e pacchiana fiera del consumismo sfrenato.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Curiosità
  • 1
  • 1